Metropolis/131 - I 5S (per ora) votano il dl Aiuti, Johnson lascia, il Covid avanza. Con Floridia e Misiani, Crisanti e Pregliasco (integrale)

video La fiducia al dl Aiuti, le nuove minacce di Conte sul voto al Senato e le difficoltà di rapporti nella maggioranza. Le dimissioni di Boris Johnson. Cosa succede ora? Le varianti Covid dell'estate e come salvarsi dal contagio in vista delle vacanze. Oggi a Metropolis Barbara Floridia, sottosegretaria M5S all'Istruzione e Antonio Misiani responsabile Economia e Finanze del Pd. E poi il virologo Fabrizio Pregliasco e il micorbiologo Andrea Crisanti. In collegamento Enrico Franceschini. Con i sentieri di guerra in video di Gianluca Di Feo. In studio con Gerardo Greco, Lucio Caracciolo e Marcello Sorgi. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

L'ex presidente ucraino compra in Italia blindati da donare a Kiev

video Petro Poroshenko è un politico ucraino molto discusso: presidente del Paese dal 2014 al 2019, tutt’ora deputato e soprattutto imprenditore con ricche attività nel settore alimentare. Nello scorso dicembre aveva lasciato l’Ucraina, poi è tornato a gennaio per sostenerla di fronte alla minaccia russa. Ma le autorità di Kiev lo hanno accusato di tradimento e sostegno al terrorismo per i suoi rapporti economici con le repubbliche secessioniste del Donbass. E’ rimasto per alcuni giorni agli arresti, poi è tornato in libertà ma con il divieto di espatrio. Un provvedimento evidentemente revocato: in questo video l’ex presidente è all’interno dello stabilimento di un’azienda di Ortona (Chieti): la Tekne. Lì Poroshenko si è fatto riprendere mentre mostra undici veicoli fuoristrada blindati MLS Shield prodotti dalla fabbrica abruzzese: mezzi che ha detto di avere comprato e donato all’esercito ucraino. Veicoli privi di armamento, ma con una chiara destinazione militare e la cui esportazione deve essere autorizzata dal governo italiano. Ogni MLS Shield costa circa 190 mila euro. Il politico spiega nel video che questi sono i primi sistemi di categoria Nato acquistati dalle forze ucraine – gli altri sono stati donati – e questo è stato reso possibile grazie alla mediazione delle autorità italiane e dall’ambasciata di Kiev a Roma. Sembra che gli MLS Shield saranno consegnati ai reparti paracadutisti. di Gianluca Di FeoSEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL'UCRAINAISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANAVideo Twitter - @fabry_il_bomber

Metropolis/131 - Ucraina, Caracciolo: "Perché i russi si spingeranno sempre oltre"

video Lucio Caracciolo, direttore di Limes, analizza a Metropolis lo scenario bellico in Ucraina dopo 134 giorni di guerra: "Nella prima fase di i russi volevano fare un colpo di stato molto facile. Adesso il conflitto è diverso perché gli ucraini usano armi sovietiche e non sanno usare mezzi bellici moderni. E l'esercito di Kiev è in difficoltà: riprendere la Crimea è quasi impossibile". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui gli aggiornamenti sull'UcrainaIscriviti alla Newsletter