Ucraina, Kherson: i soldati di Mosca sparano per fermare il corteo che li vuole cacciare

video Sono tornati in piazza i cittadini di Kherson, la prima grande città ucraina caduta in mano russa. Lo scorso 5 marzo circa duemila persone erano scese in strada costringendo i militari russi a lasciare il centro cittadino, un coraggioso dimostrante si era arrampicato su un tank russo, sventolando una bandiera ucraina. Pochi giorni dopo, ecco la nuova manifestazione di protesta, con gli uomini dell'esercito russo che esplodono diversi colpi per fermare il corteo che grida "Cherson è Ucraina" e "Andatevene". Negli ultimi giorni sono state teatro di manifestazioni anche altre città ucraine occupate dall'esercito russo, come Berdiansk e Melitopol.  video La Presse