Napoli, Don Aniello Manganiello ringrazia Mandragora per il suo dono speciale ai ragazzi dell'oratorio

video Ha sempre rivendicato con orgoglio le sue radici. Rolando Mandragora  ha conquistato la serie A (gioca nel Torino, ma è di proprietà della Juventus) partendo da Scampia. Il 23enne centrocampista  non ha mai accettato i luoghi comuni sul suo quartiere: "I miei genitori mi hanno insegnato valori importanti. Non è vero che a Scampia c'è soltanto brutta gente". Mandragora segue da vicino i ragazzi che frequentano il semiconvitto dell'Oratorio Don Guanella. Ha regalato loro duecento uova di Pasqua. Don Aniello Manganiello lo ha ringraziato con un video pubblicato su facebook: "Condividere qualcosa di ciò che siamo e di ciò che abbiamo, ci rende più preziosi e più solidali nei confronti di chi è nel bisogno. Caro Rolando, a nome dei ragazzi e dei bambini dell'Opera Don Guanella di Napoli, ti voglio ringraziare con queste parole che ci nascono dal cuore".Pasquale Tinavideo da Facebook

'Musica leggerissima' di Colapesce e Dimartino: il successo di una canzone è anche nelle sue parodie

video Le nonne, le squadre di calcio, le fidanzate, la birra. Pescano ovunque le molte parodie di 'Musica leggerissima', il brano che Colapesce e Dimartino hanno presentato, con successo, all'ultimo Festival di Sanremo, diventato una specie di tormentone fosse solo per le "imitazioni" ironiche che ha ispirato. Abbiamo raccolto alcuni esempi (ma partendo dall'originale).Video di Rocco Giurato

Diano Marina, asini, cani, galline e caprette per aiutare i giovani malati psichiatrici

video Dopo la brusca interruzione dovuta alla pandemia sono finalmente arrivati in queste ore a Diano Marina gli animali e i pazienti, tutti adolescenti con meno di 20 anni, di 'Villa Danilo', la prima fattoria terapeutica italiana per malati psichiatrici, ideata dallo psichiatra e psicoterapeuta ligure Giovanni Giusto. A interagire con i ragazzi ci saranno una coppia di asini, un golden retriever molto esperto in pet therapy, galline e una capretta, sotto la costante supervisione di personale specializzato.(videoservizio di Alessandra Carbonini)

Un anno di pandemia in Friuli Venezia Giulia: a marzo il picco di ricoveri in terapia intensiva, triplicati gli ingressi negli altri reparti

article UDINE. Dall’inizio della pandemia un numero così alto di ingressi in terapia intensiva non si era ancora registrato: marzo si chiude con oltre 103 ricoveri e supera il dato più alto registrato lo scorso novembre. Complessivamente, 583 malati di Covid-19 sono stati accolti in terapia intensiva ...

Giacomina Pellizzari