Metropolis/146 - "Moscow rule". Il retroscena sui rapporti Lega-Mosca, il Pd nella rete dei veti incrociati. Ospiti: Ascani, Centinaio, Costa e Serra. Con Bei e Iacoboni (integrale)

video I dettagli dell'inchiesta che rivela i presunti contatti tra l'avvocato Capuano, vicino alla Lega, e l'ambasciata russa in Italia. Obiettivo: sapere se i ministri del Carroccio avrebbero fatto cadere Draghi ("Sciocchezze", secondo Salvini). La nostra politica è stata permeabile alle pressioni di Mosca? Le rassicurazioni di Meloni per "un'Italia affidabile sui tavoli internazionali" per contenere l'effetto Salvini. Mentre Renzi (che per ora corre da solo) assicura: "Farò di tutto perché la leader di FdI non sia premier". L'incrocio dei veti dei piccoli sul campo aperto di Letta, aperto a tutti tranne che ai 5 stelle. Eppure Conte si dichiara "pronto a dialogare col Pd". Non con lui Calenda, che studia se correrre da solo o col Pd, ma solo alle sue condizioni. Oggi a Metropolis la vicepresidente del Pd Anna Ascani, il sottosegretario all'Agricoltura della Lega Gian Marco Centinaio, sottosegretario alla Salute di Noi con l'Italia Andrea Costa, lo scrittore e giornalista Michele Serra. Da Montecitorio Gabriele Rizzardi. In studio con Gerardo Greco, c'è Francesco Bei. In collegamento: Jacopo Iacoboni. Con un servizio di Daniele Leuzzi, da Bari. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/146 - Elezioni, Iacoboni: "Ecco come i russi hanno interferito sul governo tramite la Lega"

video Jacopo Iacoboni, giornalista de La Stampa, interviene a Metropolis sulle interferenze russe avvenute attraverso la Lega: "Noi siamo certi dei documenti in nostro possesso. Il biglietto di Salvini per Mosca? Un emissario leghista ha ricevuto anche il link per scaricare questi biglietti. E durante questi contatti i russi hanno anche chiesto informazioni al Carroccio sulla possibilità di far dimettere i propri ministri dal governo Draghi". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/146 - Elezioni, Ascani (PD): "Le destra ha sbagliato i conti, puntiamo ai delusi di Forza Italia"

video La vicepresidente dem e sottosegretaria allo Sviluppo economico, Anna Ascani, ha commentato a Metropolis i prossimi passi del partito di Letta: "A sinistra facciamo un'alleanza più espansiva possibile e guardiamo all'elettorato di centrodestra ora che Forza Italia si è disciolta nella Lega". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/146 - Crisi di governo, Centinaio (Lega): "Draghi in Parlamento ha menato come un fabbro"

video Deluso per la caduta del governo? "In parte sì, ci ho provato fino all'ultimo". Così Gian Marco Centinaio, sottosegretario leghista alle politiche agricole, a Metropolis a una settimana dalla crisi di governo: "Si poteva arrivare a una mediazione, ma un po' tutti abbiamo preferito altro. Draghi compreso". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/146 - Elezioni, Serra: "Meloni garante di affidabilità è divertente, Calenda rischia di essere un Renzi 2.0"

video Cerca di sdrammatizzare Michele Serra, editorialista di Repubblica, nella copertina di Metropolis dedicata alle alleanze e accordi elettorali in vista del voto: "Io sono il tipico elettore medio di centrosinistra, spero in un patto il più ampio possibile, ma il leader di Azione sembra intrattabile, un vero estremista caratteriale". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica