Edifici carbonizzati, macerie e distruzione: ecco l’Azovstal dopo i bombardamenti

video Su Twitter è apparso il primo video girato all'interno dell'acciaieria Azovstal dopo i bombardamenti di questi giorni. Due soldati ucraini (verosimilmente del battaglione Azov) hanno pattugliato la zona dopo i colpi dei missili russi e hanno documentato il tutto con un breve video: l'acciaieria di Mariupol si presenta sostanzialmente distrutta, con gli edifici carbonizzati, crateri causati dalle bombe, macerie e detriti sparsi sul suolo.SEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL'UCRAINAISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANAvideo Twitter

Piace il vintage: Second hand raddoppia e apre una nuova sede a Padova

video Una novità tutta vintage. Dopo il successo in via del Santo (numericamente certificato dagli oltre 17 milioni di followers sulla pagina Instagram), Second hand raddoppia e apre una nuova sede al civico 94 di via Giordano Bruno a Padova. Una moda, quella degli abiti d’altri tempi che da alcuni anni spopola soprattutto nel Regno Unito e negli Stati Uniti, ma che sta decisamente contagiando anche lo stile dei giovani padovani con maglioni over size, magliette dei “magic” (Johnson) della pallacanestro, jeans sbiaditi e felpe dai colori sgargianti. Il titolare Pierluigi Pochesci racconta il progetto. Video di Giulia Tasca

Metropolis/84 - Ucraina social net-WAR. Con Ceccarelli e Fornero, Moual, il sindaco Ricci e le mogli dei soldati della brigata Azov (integrale)

video 'acciaieria Azovstal di Mariupol sotto un bombardamento pesantissimo, sirene su Odessa e attacchi continui nelle aree della costa e al confine orientale dell'Ucraina. Draghi a Strasburgo: "Istituzioni Ue inadeguate". L'attacco dei russi è cambiato? Macron a colloquio con Putin che lamenta i "crimini di guerra degli ucraini". Come si muove l'Ue per fermare la guerra e come il governo italiano sul fronte della crisi economica interna. Intanto l'Italia e la Rete sono spaccate sull'invio di armi alla resistenza e sui passi per arrivare alla pace. Oggi a Metropolis Filippo Ceccarelli, autore di "Lì dentro, gli italiani nei social" (Feltrinelli) e l'economista Elsa Fornero (già ministra del Lavoro e del Welfare), Karima Moual e il sindaco di Pesaro Matteo Ricci. Con i sentieri di guerra di Gianluca Di Feo. Collegamenti con l'Ucraina, con Paolo Brera e Daniele Raineri. L'intervista di Giulia Santerini alle mogli e fidanzate di alcuni soldati della brigata Azov chiusi nell'acciaieria Azovstal. La controcopertina è di Claudio Morici. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui gli aggiornamenti sull'UcrainaIscriviti alla Newsletter

Metropolis/84, Fornero: "Se punti alla trattativa e non alle armi ti prendi della putiniana"

video La professoressa Elsa Fornero, già ministra del Lavoro e del Welfare, a Metropolis confessa il suo disagio: "Ho espresso alcune volte delle riserve sulle capacità ndell'Europa di cercare la trattativa, dunque si sostenere l'Ucraina non solo con le armi, e sono stata accusata di essere pro Putin. Un modo antipatico di ragionare". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui gli aggiornamenti sull'Ucraina Iscriviti alla Newsletter

Metropolis/84 - Ucraina, Raineri: "Mosca non lascierà più scappare i civili senza nulla in cambio"

video Daniele Raineri, collegato a Metropolis da Zaporizhzhia, racconta l'arrivo dei profughi in fuga dall'acciaieria di Azovstal Azovstal: "I russi giocano con gli sfollati e Putin sta cercando di far liberare i propri prigionieri con uno scambio. Il negoziato è diverso, da adesso non sarà facile scappare per i civili. Molti sfollati hanno bisogno di supporto psicologico e cure mediche: erano da due mesi chiusi dentro un bunker". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui gli aggiornamenti sull'Ucraina Iscriviti alla Newsletter