Tempesta a Sant'Antioco, nuovi tentativi di disincagliare il mercantile

video SANT'ANTIOCO. Il mare ancora in burrasca ha impedito per tutta la giornata ai mezzi navali di soccorso di disincagliare il mercantile Cdry Blue dalla scogliera di Torre Cannai, vicino a Capo Sperone nell'isola di Sant'Antioco. Le motovedette della Guardia costiera e il rimorchiatore arrivato dal porto di Cagliari hanno dovuto desistere e riproveranno domani, lunedì 23 dicembre, a effettuare l'intervento. Nello scafo del mercantile si sarebbe creato uno squarcio da cui fuoriesce carburante. Tutte le operazioni di controllo e soccorso sono costantemente monitorate dalla centrale operativa del comando generale della Guardia costiera. (Luciano Onnis)L'ARTICOLOLuciano Onnis

Il mercantile incagliato in Sardegna: le riprese dall'elicottero della Guardia costiera

video Le riprese aeree del cargo finito sugli scogli in Sardegna a causa di una violenta burrasca. Nonostante le difficili condizioni meteorologiche, il personale della Guardia costiera è riuscito a portare in salvo con l'elicottero Nemo i dodici membri dell'equipaggio. Il Cdry Blue, battente bandiera italiana, partito da Cagliari e diretto ad Alicante, si è incagliato sabato notte in località Torre Cannai, nei pressi del comune di Sant'Antioco (Cagliari). Otto marittimi hanno trascorso la notte a bordo tra raffiche di vento fino a 50 nodi e onde altissime che hanno fatto inclinare pericolosamente il mercantile.  Video: Guardia costiera