Severino: ''No a campagne elettorali sulla pelle dei detenuti''

video "Bisogna essere corretti: non si fanno campagne elettorali sulla pelle dei detenuti. Ciascuno si assuma le proprie responsabilità io me le sono assunte, ora la palla passa ad altri". A parlare è il ministro della Giustizia, Paola Severino, rispondendo alle critiche rivolte al governo relative all'iter del disegno di legge sulle misure alternative al carcere. "Il ddl - ha detto Severino, a margine di un convegno - è stato presentato a gennaio e abbiamo deciso di presentarlo in Parlamento dove ne pendevano altri, perché la prassi vuole che il governo non si sovrapponga con un decreto". Per questo provvedimento, il Guardasigilli sottolinea di aver "impiegato mesi affinché si sbloccasse, ho messo tutta la mia pazienza e la mia tenacia perché venisse calendarizzato. Ho anche avuto - aggiunge - le mie soddisfazioni: è stato approvato alla Camera a larga maggioranza e senza fiducia". Ora, ricorda il ministro, "ho chiesto che venga trattato come priorità. Potete giudicare voi se ci sia stato un errore del governo o rispetto per il Parlamento" (di Alexander Jakhnagiev-VISTA Agenzia)

Tapiro a Barbara D'Urso: ''Berlusconi chiedeva l'acqua''

video Tapiro a Barbara D'Urso per l'intervista col fuorionda di Silvio Berlusconi durante la puntata di "Domenica live", su Canale 5. Poco dopo il lancio della pubblicità, si era sentito chiaramente Berlusconi dire: "Poi mi domandi...", come a suggerire la domanda successiva alla conduttrice. "Ho visto un Berlusconi così in difficoltà", dice l'inviato di "Striscia" a Barbara D'Urso, "che ho pensato: 'Adesso si alza e va via come dalla Annunziata'. Qual è la spiegazione ufficiale?", chiede Valerio Staffelli. "Non c'è", risponde Barbara D'Urso. Secondo me stava chiedendo l'acqua a qualcuno". Ma la risposta non convince Staffelli e - a giudicare dalle risate - neanche la stessa conduttrice

Lettere Italiene: le webserie sull'immigrazione

video Una webserie sulle seconde generazioni prodotta da Cospe - Cooperazione allo Sviluppo dei Paesi emergenti - e L'Occhio e la luna e diretto da Federico Micali e Yuri Parrettini. I cortometraggi sono tratti dai racconti di giornalisti e scrittori stranieri che vivono in Italia. Il video è tratto dall'episodio "Help me brother" che racconta la storia di Hanyi, studente cinese arrivato in Italia per studiaree che descrive in chiave ironica le tradizioni dei cinesi nati nel nostro paese

Ilva, Ferrante attaca la magistratura: 'Vogliono la chiusura'

video "L'autentica volontà" dei magistrati "si è scoperta il 26 novembre con il sequestro dei prodotti finiti", e cioè "non di salvare uno stabilimento e i posti di lavoro, ma di andare verso una chiusura tragica di questo stabilimento". Lo ha detto il presidente dell'Ilva, Bruno Ferrante, nel discorso di fine anno agli impiegati durante il quale sia Ferrante sia il direttore dello stabilimento hanno espresso la loro solidarietà alla famiglia Riva, "che tanto ha fatto". "Spesso non ho compreso le ragioni che stavano dietro ai provvedimenti della magistratura - ha sottolineato Ferrante - in alcuni momenti, leggendo le frasi, le parole scritte in quei documenti, mi sono reso conto che non c'era in alcune persone serenità d'animo, non c'era equilibrio di giustizia. Eppure in quelle carte c'è scritto chiaramente: Ilva rispetta la legge". Il sequestro dei prodotti finiti, ha detto ancora, è "un provvedimento drastico, duro, io dico nei confronti non dell'azienda, ma dei lavoratori, perché un'azienda che non può vendere i prodotti non può pagare gli stipendi"