Sanremo 2020, Fiorello entra vestito da Maria De Filippi: la conduttrice gli telefona in diretta

video La seconda serata del Festival si apre con l'entrata in scena di Fiorello travestito da Maria De Filippi per onorare una scommessa fatta (se avesse raggiunto il 40% di share vestito da Don Matteo nella prima serata, avrebbe interpretato la conduttrice nella seconda serata: lo share è stato del 52,2%). Tacchi, parrucca bionda, abito nero, Fiorello ha anche ricevuto una chiamata al cellulare in diretta dalla stessa De Filippi. a cura di Valentina Ruggiu

Milano, via libera alla cannabis a tavola, ecco i primi piatti con i nuovi limiti di Thc

video Dai cocktail affumicati alla pasta al pesto e al tonno scottato. Sono solo tre fra le proposte culinarie realizzate con la cannabis dopo che sono stati fissati dalla legge i limiti massimi del principio attivo Thc. Da Canapé, il primo spazio polifunzionale in Italia in cui la canapa viene impiegata su diversi fronti, hanno già elaborato le prime ricette.di Daniele Alberti

Sanremo 2020, Crozza è Tiziano Ferro ma canta "con troppo cuore"

video Dopo la prima puntata di Sanremo 2020, Maurizio Crozza non ha perso l'occasione per sfoggiare una nuova imitazione. Questa volta l’artista genovese veste i panni di Tiziano Ferro che, salito sul palco del festival "con troppo cuore" si è commosso durante l'interpretazione di "Almeno tu nell'universo" di Mia Martini. Il suo programma "Fratelli di Crozza", prodotto da ITV Movie per Discovery Italia, tornerà venerdì 28 febbraio, in prima serata sul NOVE. Video Nove

Sanremo 2020, Piero Pelù ripulisce la spiaggia prima di salire sul palco: "Porto all'Ariston il tema dell'emergenza ambientale"

video Una mattina sulla spiaggia, a ripulirla da plastica e polistirolo, insieme a Legambiente. Non solo musica per Piero Pelù, che sbarca per la prima volta in carriera in gara al festival di Sanremo, e in questa occasione sceglie di parlare anche di un un tema a lui caro, l'emergenza climatica e ambientale. Lanciando da qui, sulla spiaggia di Bussana proprio alle porte di Sanremo, il suo Clean Beach Tour che lo vedrà protagonista di tante altre iniziative di pulizia dei litorali italiani insieme a Legambiente. "Raccogliere la spazzatura non è da sfigati, sarebbe bello che lo facessimo tutti", dice. Video di Giulia Destefanis

Popolare di Bari, le imprecazioni di Marco Jacobini nel discorso agli azionisti

video È fine aprile del 2018 e in Fiera del Levante centinaia di azionisti della Banca Popolare di Bari si preparano a votare per l'approvazione del bilancio 2017 dell'istituto. Prima del voto però prende la parola Marco Jacobini, in quel momento padrone assoluto, insieme con i figli Gianluca e Luigi, della più grande banca popolare del Sud, già in cattive acque a causa di pesanti perdite di bilancio. Sono in difficoltà soprattutto i 70 mila azionisti che non riescono a vendere i loro titoli il cui valore è crollato da 9,50 euro a 2,38 euro. Nel suo discorso finale Jacobini arringa i presenti: "Se noi riusciamo a compattarci, a metterci insieme e a dire che questa storia la dobbiamo vincere, parola mia d'onore che la vinciamo. Bravi". Applausi in Fiera. Ma Jacobini tocca anche il tema della trasformazione della banca in società per azioni. Trasformazione voluta dal governo nel 2015 e auspicata dagli organi di vigilanza anche per consentire un ricambio ai vertici dell'istituto: "Questa è l'ultima assemblea da cooperativa, sinceramente mi dispiace tantissimo. Purtroppo siamo di fronte a una strada che ci hanno imposto", dice Jacobini a proposito della trasformazione che comunque sotto la sua guida "non si realizzerà mai". Chiude il suo discorso celebrando il suo operato con parole che oggi, con Jacobini ai domiciliari per accuse legate agli anni della gestione, appaiono ancora più sorprendenti: "Questa azienda ha dato tanto al territorio, alle famiglie, alle imprese. A questa azienda un applauso serio glielo dobbiamo dare. Brava, brava!". E giù bestemmie in dialetto barese a cura di Antonello Cassanoassemblea pubblica BpB