Izyum, Zelensky all'inviato di Repubblica: "Ai cittadini della Crimea dico: arriviamo!"

video Il presidente ucraino Zelensky ha visitato Izyum dove ha assistito all'alzabandiera, un atto simbolico nella zona da poco liberata dai russi. Rispondendo a una domanda di Repubblica si è rivolto agli abitanti della Crimea: "Arriviamo!". "Prima, quando guardavamo in alto, cercavamo sempre un cielo blu. Oggi, quando guardiamo in alto, cerchiamo solo una cosa: la bandiera dell'Ucraina. Il nostro giallo-blu sventola già nell'Izyum liberata. E così sarà in ogni città e villaggio ucraini. Ci stiamo muovendo in una sola direzione: avanti e verso la vittoria", ha detto Zelensky. Dal nostro inviato Daniele Raineri

Troppo sole in estate, la caduta autunnale dei capelli arriva in anticipo

video Tra le conseguenze della lunga e calda estate anche l'anticipo del ricambio stagionale dei capelli. "Il sole manda in pausa i capelli e impone un ricambio fisiologico. Quest'anno stiamo assistendo a un'anticipazione della caduta dei capelli perché siamo sotto un sole estivo da maggio", dice Pucci Romano. A questo si aggiunge, per chi si è contagiato, una caduta dei capelli legata al Covid. "Non preoccupatevi, è una situazione reversibile", rassicura la dermatologaIntervista di Cinzia LucchelliMontaggio di Elena Rosiello

La reazione dei bambini neri alla nuova Sirenetta: "Ha la pelle come me!"

video Nei giorni scorsi, il trailer del live-action firmato Disney della nuova Sirenetta ha provocato molte polemiche: la produzione ha infatti scelto Halle Bailey, attrice nera, per il ruolo di Ariel. In molti sui social avevano criticato la scelta sostenendo - nel migliore dei casi - che la rappresentazione tradizionale del personaggio nato dalla fantasia dello scrittore danese Hans Christian Andersen prevedesse che Ariel avesse la pelle bianca. A queste critiche (che facilmente sui social sono scivolate nel razzismo), hanno risposto in questi giorni molte madri di bambini neri, condividendo la reazione dei loro figli nello scoprire che la Protagonista del live-action Disney avesse la pelle del loro stesso colore. "La rappresentatività è importante" sottolinano le madri nei loro post sui social. E dalla reazione dei bambini, si capisce quanto.a cura di Alessandra Del Zotto

Il caccia russo sfiorato dai missili ucraini

video Una scena mai filmata prima: due cacciabombardieri russi presi di mira dal lancio di missili terra-aria ucraini. Nel video la partenza degli ordigni viene evidenziata con una scritta, permettendo di rendersi conto di quanto siano diventate rischiose le missioni dei jet di Mosca. Si tratta di una coppia di Sukhoi 25 impegnati a colpire le prime linee ucraine con una raffica di razzi. Poi i piloti virano per dirigersi su un altro obiettivo, ma vengono subito inquadrati da un missile terra-aria: un'arma portatile con guida all'infrarosso. L'ordigno sparato contro di loro manca il bersaglio, forse per effetto delle contromisure. Pochi secondi ed ecco partire dal terreno un secondo missile: si vede la scia dell'arma, che verosimilmente esplode in prossimità della coda del Sukhoi. In questo caso, però, il velivolo non subisce danni: si tratta di un aereo dotato di blindature intorno ai motori, al pilota e alle parti vitali. Venne progettato ai tempi dell'invasione dell'Afghanistan, continua a essere impiegato quarant'anni dopo in quella dell'Ucraina.A cura di Gianluca Di FeoYouTube/Fighterbomber

Cremonese, Alvini: "Ho visto il fallo di mano e ho fatto come un bambino a cui danno la cioccolata"

video Su domanda di Emanuele Gamba di Repubblica, l'allenatore della Cremonese, Massimiliano Alvini, ha spiegato la sua ammonizione nella partita con l'Atalanta, ricevuta dopo che l'arbitro Colombo era andato a rivedere al monitor una rete del club di Bergamo, poi annullata per un fallo di mano di Okoli. Alvini si è appostato dietro all'arbitro (comportamento proibito) e, appena viste le immagini, ha iniziato a gesticolare, facendo platealmente "no" con le mani: "Quando ho visto quel tocco di mano, sono stato come un bambino a cui danno la cioccolata", ha spiegato l'allenatore con un sorriso un po' imbarazzato.U. S. Cremonese

Molise, la campagna elettorale del presidente della Lazio: "Con Lotito il risultato è garantito"

video Siparietto del presidente della Lazio, Claudio Lotito, in un bar di Tufara (in provincia di Campobasso) dove si è recato per la campagna elettorale che lo vede impegnato come candidato di Forza Italia nel collegio uninominale del Molise per il Senato. Nel locale Lotito ha partecipato alla partita di briscola e ha concluso la sua mano, fra le risate dei presenti, con lo slogan: "Con Lotito il risultato è garantito".Twitter/

Conte (M5S): "Mega stipendi ai super manager, norma vergognosa: in Italia le famiglie non arrivano neanche a metà mese"

video La "norma votata" ieri da "FI, Pd e Italia Viva per far saltare il tetto dei 240mila euro l'anno dei mega stipendi degli alti dirigenti dello Stato è veramente vergognosa: sarà la prima cosa che ci impegniamo a rimuovere nella nuova legislatura". Sono state le parole del leader del M5S Giuseppe Conte parlando con i cronisti a Brindisi. "Siamo il fanalino di coda in Europa per gli stipendi bassi da vent'anni che non crescono - ha aggiunto - non siamo riusciti a introdurre il salario minimo, non ce l'hanno appoggiato, abbiamo paghe da fame di due tre-euro lordi l'ora e hanno trovato ieri il tempo, Forza Italia, il Pd e Italia Viva, per votare un emendamento per far saltare il tetto dei mega stipendi degli alti dirigenti dello Stato". "Ci hanno dato degli irresponsabili - ha concluso - perché abbiamo difeso l'emendamento per sbloccare la circolazione dei crediti bloccati per salvare 30-40mila famiglie, e ieri hanno votato questa norma" di Lucia Portolano

L'avventura di una famiglia: in viaggio per conoscere il mondo prima che i figli perdano la vista

video Edith Lemay e Sebastian Pelletier sono due genitori canadesi che hanno deciso di girare il mondo per un anno, con l'urgenza di riempire di meraviglia gli occhi dei loro figli. A tre dei loro bambini è stata diagnosticata la retinite pigmentosa, una rara condizione genetica che nel tempo provoca la perdita progressiva della vista. Al momento non c'è una cura in grado di guarire o rallentare l'avanzamento della malattia. Per questo Lemay e Pelletier hanno preso molto sul serio il suggerimento dello specialista che seguiva la figlia più grande, Mia: "Fatele assorbire ricordi visivi", aveva consigliato il medico. Da lì Lemay ha avuto l'idea di girare il mondo per un anno con il marito e i figli. "Non sappiamo quanto sarà veloce il peggioramento, i nostri figli potrebbero diventare completamente ciechi entro la mezza età", ha spiegato Lemay alla Cnn. I due genitori sperano che passare del tempo in paesi diversi e sperimentare culture diverse permetterà ai figli di rendersi conto di quanto siano fortunati, nonostante le sfide che potrebbero presentarsi più avanti nella loro vita, soprattutto quando la loro vista si deteriorerà.(a cura di Eleonora Giovinazzo)

Papa Francesco: "Non giustifichiamo la violenza, il sacro non sia strumentalizzato da ciò che è profano"

video "Non giustifichiamo mai la violenza. Non permettiamo che il sacro venga strumentalizzato da ciò che è profano", lo ha detto Papa Francesco all’apertura della Sessione Plenaria del VII Congresso dei leader delle religioni mondiali e tradizionali al Palazzo della Indipendenza di Nur Sultan, in Kazakistan. Il pontefice ha parlato di "sfida della pace" perché ancora oggi siamo "segnati dalla piaga della guerra, da un clima di esasperati confronti, dall’incapacità di fare un passo indietro e tendere la mano all’altro. Occorre - ha continuato - un sussulto e occorre, fratelli e sorelle, che venga da noi. Se il Creatore, a cui dedichiamo l’esistenza, ha dato origine alla vita umana, come possiamo noi, che ci professiamo credenti, acconsentire che essa venga distrutta?" SEGUI LA DIRETTA   Video LaPresse