Calcio, Real Madrid: gli allenamenti per le punizioni sono una meraviglia tecnologica

video La tecnologia è sempre più presente negli allenamenti delle squadre di calcio, che già molti tecnici fanno riprendere dall'alto dai droni per poi studiarli meglio a tavolino. I giocatori del Real Madrid si esercitano con le punizioni con una barriera composta dalle classiche sagome. Che, però, sono comandate da una app con cui uno degli assistenti del tecnico, Carlo Ancelotti, fa alzare e abbassare i manichini, simulando quindi quanto accade durante le partite, quando i calciatori in barriera saltano per provare a respingere i tiri che cercano di scavalcarli. La tecnologia conta sempre di più, ma per segnare con parabole perfette ci vuole comunque la classe di Modric, Kroos e compagni.Video Real Madrid FC

Quando Gorbaciov recitò nello spot per Pizza Hut: "Grazie a lui abbiamo tante cose, come la pizza"

video Uno spot ironico ma dal sapore realistico quello con protagonista l'ex presidente russo, Michail Gorbaciov. La pubblicità in questione è quella di Pizza Hut, nota catena di ristorazione statunitense che nel 1977 stava sbarcando in Russia. Nello spot si vede Gorbaciov che si accomoda ad un tavolo con la sua nipotina e consuma una pizza. Poco distante, una famiglia lo riconosce e tra di loro si scatena un acceso dibattito: "Ha portato il nostro Paese nel caos!", "No, ci ha dato la libertà!". A risolvere la questione è la signora più anziana che sentenzia: "Grazie a lui abbiamo tante cose, come Pizza Hut!".video Twitter 

Impronte di dinosauro, bombe e intere città: la siccità svela il nostro passato

video Dall'Europa alla Cina la siccità che sta prosciugando fiumi e laghi di mezzo mondo sta facendo riaffiorare antichi reperti e relitti un tempo sommersi dall'acqua. In Italia la preoccupante secca del Po ha svelato un ordigno bellico inesploso della Seconda guerra mondiale e un cingolato nazista ben conservato, mentre a Roma il Tevere ha lasciato riaffiorare i resti di un ponte voluto da Nerone nel I secolo. In Spagna è stata scoperta una Stonehenge locale, risalente al 5000 a.C, mentre in Iraq, dall'inaridimento della diga di Mosul, sono riapparse le rovine di una città che, 3400 anni fa, era un importante centro abitato dell'Impero Mitanni. A cura di Valentina Ruggiu

Mascherina, scaldacollo e pistola: la sequenza delle rapine nei supermercati di Milano

video Uno dei due con cappellino, mascherina e scaldacollo da tirare su al momento giusto entrava fingendosi un cliente e, una volta alla cassa, puntava una pistola al cassiere o alla cassiera per farsi consegnare l'incasso. L'altro aspettava fuori, in auto, pronto a scappare. La polizia ha arrestato a Milano i presunti autori di 24 rapine in soli 5 mesi tra la città e l'hinterland: tutte rapine a supermercati e a un compro oro, sempre con le stesse modalità.Video Polizia di Stato

Senza Titolo

Cielo da nuvoloso in montagna a variabile sulle altre zone, con piĂš sole lungo la costa. Saranno probabili rovesci e temporali, possibili giĂ  dalla notte, alternati a fasi di tempo migliore.

Senza Titolo

Consiglieri:Gabriele AcquistapaceGabriele ComuzzoCorrado CorradiFrancesco DiniLuigi VanettiC.F. e iscrizione al RegistroImprese n. 06598550587P.IVA 01578251009N. REA TO-1108914

Senza Titolo

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogério; Frattesi (69' Harroui), M. Lopez, Thorstvedt (69' Henrique); Berardi (52' Defrel), Pinamonti (84' Alvarez), Kyriakopoulos (84' Marchizza). All.: Dionisi. MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kjaer (79' Kalulu), Tomori, Hernández; Bennacer,

Composto durante un soggiorno a Occisla

Il mio Carso è l'opera principale di Scipio Slataper. È l'unico romanzo scritto dall'autore, riprendente anche brani pubblicati in precedenza; fu composto nel corso del 1911 durante un soggiorno nel paese carsico di Occisla e pubblicato l'anno successivo per le edizioni de La Voce. È un'autobiografi