Aborto, Biden alle donne: "Continuate nella protesta. L'ultima parola spetterà al nuovo Congresso"

video Il presidente degli Stati UNiti Joe Biden è tornato a pronunciarsi sull'aborto durante una passeggiata in bicicletta a Rehoboth Beach nel Delaware. Ai giornalisti che chiedevano se Biden avesse un messagio per le donne che stanno protestando contro la decisione della Corte Suprema che hacancellato l'interruzione di gravidanza come diritto costituzionale, rimandando alle singole leggi degli stati americani, Biden ha risposto: "Si, che continuino a protestare. È di fondamentale importanza. Nel frattempo possiamo fare molte cose per accogliere i diritti delle donne. Per esempio valutare se si possa diciarare l'emergenza sanitaria nazioanale per l'aborto. Ma fondamentalmente, l'unico modo per cambiare le cose è votare una legge nazionale che ripristini la "Roe V Wade" [la sentenza della Corte Suprema del 1973 che riconosceva come diritto costituzionale l'aborto, ndr], questa è la linea di fondo" così Biden che poi ha aggiunto: "Come Presidente, non ho l'autorità per dire che reintegreremo la "Roe v Wade" come legge del paese. L'unico modo in cui saremo in grado di farlo è attraverso un'elezione del Congresso degli Stati Uniti che voterà una nuova legge nazionale e che io sarò ben felice di firmarequando accadrà". "Biden ha poi salutato i giornalisti e ripreso il suo giro in bici.video LaPresse

Trump contro gli ambientalisti: "Con il riscaldamento globale avremo più case sulla spiaggia"

video Donald Trump ha parlato al raduno "Save America" ad Anchorage, in Alaska, puntando sui suoi temi più cari al suo elettorato, negazionismo del cambiamento climatico su tutti.. "Non c'è da preoccuparsi per il clima - ha detto -gli ambientalisti dicono che gli oceani si solleveranno di tre millimetri in 300 anni. Abbiamo ben altri problemi E se accadrà, bè al massimo avremo un po' più di case vista mare", ha ironizzato l'ex presidente degli Stati Uniti d'America sul podio mentre i sostenitori lo applaudivano entusiastiReuters

Ucraina, palazzo bombardato a Chasiv Yar: qualcuno ha fatto la spia con i russi

video Continua a crescere il numero dei morti sotto le macerie del palazzo residenziale colpito ieri sera da due bombe a Chasiv Yar. L’edificio è in parte crollato. Ma perché è stato colpito questo palazzo fatto di civili abitazioni? Perché due giorni fa qui sono entrati i militari ucraini per dormire. Qualcuno ha fatto la spia, ha avvisato i russi che hanno bombardato questa zona residenziale.dal nostro invato Paolo G. Brera