Festival Green&Blue, Francesca Michelin: "I giovani colpiti da 'ecoansia': dobbiamo invertire la rotta ora"

video "Dobbiamo agire oggi nella nostra quotidianità per invertire la rotta. Si è iniziato a parlare di un fenomeno che ha colpito i giovani: l'ecoansia, cioè l'ansia di non avere un futuro", la cantante e compositrice Francesca Michelin, ospite al festival Green&Blue a Milano racconta il suo attivismo contro il cambiamento climatico.Tra gli aspetti della quotidianità su cui ognuno può intervenire è l'abbigliamento: "Quando parliamo di moda sostenibile vuol dire che ha un basso impatto sulle persone e sui lavoratori e le lavoratrici delle filiere". "La maglia bianca a pochi euro costa poco perché dietro ci sarà dello sfruttamento – racconta - . Mi sono resa conto che non servono grandi manovre per vestirsi in maniera sostenibile. Ci sono tanti brand di alta moda, possiamo puntare sul vintage sapendo che un capo recuperato è più bello. Un capo recuperato e riamato è oggettivamente più fico".Di Andrea Lattanzi e Daniele Alberti

Festival Green&Blue, le note verdi di Elisa: "Sull'ambiente viviamo un'illusione"

video "Il mio tour rappresenta la mia idea per la difesa dell'ambiente: abbiamo cercato di fare un lavoro minuzioso sull'etica. Bisogna iniziare a fare, non solo a dire: oggi non fare nulla è folle. Forse sbaglieremo però faremo", così Elisa nella chiusura del festival di Green&Blue a Milano parla con il critico musicale Ernesto Assante e con il direttore di Green&Blue Riccardo Luna, per parlare del consumo sostenibile. La cantautrice si è esibita nei suoi brani "Anche fragile", "Broken", "Together", "Whole Lotta Love".

Festival Green&Blue, nasce "Fonte Attendibile": la redazione giovane che informa sull'ambiente

video Durante il festival di Green&Blue tenutosi a Milano, Paola Rosa Adragna, giornalista di Green&Blue, e Carlotta Ventura, Chief Communications Sustainability and Regional Affairs Officer A2A, hanno presentato il progetto "Fonti Attendibili", una nuova redazione, coordinata da Green&Blue, di cui fanno parte giovani giornalisti di 'Radioimmaginaria' e allievi della Scuola Internazionale di Comics di Milano e Reggio Emilia. Insieme al critico musicale Ernesto Assante e al direttore di Green&Blue Riccardo Luna, hanno parlato dell'importanza di una buona informazione che dia voce alla generazione toccata in prima persona dal cambiamento climatico.