Tetto sul prezzo del gas, Draghi: "Su energia non possiamo aspettare Ue, andiamo avanti"

video Il presidente del Consiglio Mario Draghi risponde nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi a chi gli domanda della proposta di mettere un tetto al prezzo del gas in sede europea. "Ci sarà una proposta Ue che uscirà fra pochi giorni sull'energia, non so se ci sarà sul prezzo del gas, ci sono punti di vista diversi fra noi, la Germania e l'Olanda", ha detto Draghi. "Noi però non possiamo solo aspettare in sede Ue, la nostra intenzione è andare avanti con provvedimenti nazionali", ha aggiunto. di Francesco GiovannettiSegui gli ultimi aggiornamenti dall'Ucraina Iscriviti alla newsletter quotidiana

Ucraina, Draghi: "Embargo gas? Faremo tutto il necessario. Preferite pace o condizionatori accesi?"

video Il governo vara all'unanimità il nuovo Def, il documento di Economia e finanza che definisce le linee principali di politica economica del Paese. Il presidente del consiglio Mario Draghi risponde nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi a chi gli chiede della posizione italiana in merito a un embargo che blocchi le importazioni di gas e petrolio dalla Russia come strumento di pressione per favorire una soluzione al conflitto ucraino. "Al momento non è un'ipotesi oggetto di discussione nell'Ue, ma la situazione si sta modificando sotto i nostri occhi - spiega Draghi -. Noi andiamo con quello che decide l'Ue. Se sarà uniforme sull'embargo sul gas, saremo ben contenti di seguire. Di fronte alla pace o a star tranquilli con il condizionatore acceso tutta l'estate, cosa preferiamo? Questa è la domanda che ci dobbiamo porre". di Francesco GiovannettiSegui gli ultimi aggiornamenti dall'Ucraina Iscriviti alla newsletter quotidiana

Trieste, in partenza il convoglio umanitario per la città ucraina di Mykolaiv

video TRIESTE Il giornalista Gianpaolo Sarti del Piccolo prende parte al convoglio umanitario della Protezione civile-Associazione nazionale alpini Sezione di Trieste e Comune di Trieste che la sera di mercoledì 6 aprile parte per la città rumena di Husi, al confine con la Moldavia. L'obiettivo della missione è portare aiuti umanitari alla città di Mykolaiv in Ucraina, sotto bombardamento. L'articolo di annuncio