Beckham per l'Ucraina: 'presta' i suoi social alla dottoressa che salva i neonati a Kharkiv

video Nella mortifera tempesta di distruzione e vite spezzate che si è abbattuta sull'Ucraina, si intravedono piccoli (quasi impercettibili) barlumi di speranza. Sono i tanti gesti di solidarietà che si sono moltiplicati in queste settimane di conflitto. Se la maggior parte di questi sono rimasti nell'anonimato - come giusto che sia quando si parla di volontariato -, ce ne sono altri che hanno fatto notizia, specie sui social network. Uno di quelli che sta sfruttando la sua popolarità mediatica per aiutare la popolazione ucraina è l'ex Golden boy: David Beckham. Oltre alla mobilitazione per la raccolta fondi, l'ex calciatore di Machester United e Real Madrid ha infatti deciso di prestare per un giorno il suo profilo Instagram alla dottoressa Irina Kondratova, responsabile del centro perinatale di Kharkiv, allo scopo di documentare in modo diretto le condizioni di estrema difficoltà nelle quali sono costrette a partorire le donne ucraine. SEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL’UCRAINA ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA video Instagram / David Beckham

Hostomel, le truppe russe rastrellano casa per casa e fanno ostaggi. Il video ripreso dalle CCTV

video Le truppe russe avanzano in Ucraina verso la capitale. A Homstel un sobborgo di Kiev, i russi stanno facendo perquisizioni e rastrellamenti casa per casa. Nel video catturato da una CCTV esterna si vedono i soldati sfondare una porta di un palazzo entrare nell'ascensore e distruggere la camera di sicurezza interna. Intanto mentre fuori passa anche un carro armato, arriva un residente che alza le mani in segno di resa e viene preso in ostaggio.SEGUI LA DIRETTA ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA Telegram