"Se sei contro la guerra abbracciami": la provocazione del TikToker russo

video Mentre il conflitto non si arresta e il tributo, in termini di vite umane e costi, si fa sempre più drammatico, anche in Russia spuntano segnali di insofferenza per la guerra scatenata da Putin. Dopo le manifestazioni nelle città russe, represse dalla polizia, anche sui social spuntano le contestazioni: è il caso di Alex Medved, TikToker russo molto seguito. Il ragazzo si è fatto trovare con un cartello all’entrata della fermata della metropolitana di Mosca Kolomenskaya, con su scritto: "Se sei contro la guerra abbracciami". Commossa la reazione di un anziano che, mostrando una mano con delle dite amputate, replica al giovane "Io la guerra l'ho vista". Il video ha superato su TikTok le10 milioni di views  video Instagram

Napoli, le donne ucraine: "Così i nostri giovani partono in bus per la guerra"

video Ucraini in piazza a Napoli contro la guerra. Al presidio si racconta di tanti giovani che dalla città partono per combattere in patria. Elisabetta, che vive da 20 anni in Italia, spiega: "Ci sono pullman organizzati che partono da Napoli con i nostri connazionali per portarli a combattere. Prima trasportavano i pacchi da mandare alle nostre famiglie, adesso avvisano che possono accompagnare chi vuole andare in guerra".Alessio Gemma

Napoli, le donne ucraine: "Così i nostri giovani partono in bus per la guerra"

video Ucraini in piazza a Napoli contro la guerra. Al presidio si racconta di tanti giovani che dalla città partono per combattere in patria. Elisabetta, che vive da 20 anni in Italia, spiega: "Ci sono pullman organizzati che partono da Napoli con i nostri connazionali per portarli a combattere. Prima trasportavano i pacchi da mandare alle nostre famiglie, adesso avvisano che possono accompagnare chi vuole andare in guerra".Alessio Gemma