Metropolis/37, Ucraina, l'inviato a Odessa: "Si temono infiltrati russi, spengo il telefono o divento un bersaglio"

video Giampiero Visetti, in collegamento da Odessa, racconta a Metropolis la guerra nell'Ucraina occidentale: "Stanno alzando le trincee, c'è il coprifuoco e non si possono nemmeno accendere le luci dentro le case. Gli ucraini fuggono da qui anche con le biciclette e carri trainati da buoi". Poi spegne il cellulare: "C'è il coprifuoco e se lo tengo acceso posso farmi indivisuare e mettere in pericolo me e altri" Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Tutto si è fermato nell'appartamento di Liliana Resinovich a Trieste: Visintin racconta la sua Lilly

video Il tempo sembra essersi fermato nell'appartamento di via Verrocchio di Liliana Resinovich. E tutto parla di Liliana. Il racconto, nel video girato da Andrea Lasorte e nell'intervista di Laura Tonero, del marito Sebastiano Visintin. Le piante sono state regalate a un'amica, osì come i suoi pupazzi sulla finestra. Ma il resto è rimasto intatto. Su un mobile della camera è stato sistemato il completo da bici che lei indossava, il casco, la maglietta blu e rossa, i guanti e i calzoncini scuri. Accanto c'è ancora il suo zaino.

Madonna si schiera contro Putin e lancia la sua battaglia per salvare l'Ucraina con un video potentissimo

video Dopo le proteste di Javier Barden e molte altre star del cinema e della musica sul conflitto in Ucraina, fa sentire la sua voce sui social anche Madonna. La cantante schierata contro l'aggressione di Putin ha pubblicato un video in cui prende di mira il presidente russo paragonandolo senza problemi ad Adolf Hitler. "L'invasione dell'Ucraina guidata dall'avidità deve essere fermata - si legge sul profilo Instagram di Madonna - per favore, inviate gli aiuti umanitari per aiutare milioni di cittadini ucraini le cui vite sono state colpite da questa crisi. Putin ha violato ogni accordo sui diritti umani esistente. Putin non ha il diritto di cercare di cancellare l'esistenza dell'Ucraina. Ti supportiamo Presidente Zelensky!! Preghiamo per te e il tuo Paese! Dio vi benedica tutti! Non ci sentiamo impotenti di fronte ad azioni geopolitiche di questa portata. Ci sono cose che possiamo fare".Video Instagram Madonna

Caso Gergiev, il maestro russo Boreyko suona l'inno ucraino prima del concerto alla Verdi di Milano

video L'inno ucraino, in segno di solidarietà e come commosso omaggio ai caduti di queste ore. Per di più diretto da un musicista russo, Andrej Boreyko, che venerdì 25 febbraio alla Verdi di Milano ha voluto eseguirlo prima del concerto e lo ripeterà sabato 26 in Auditorium per la replica alle 16. Proprio mentre la Scala è ancora alle prese con il caso-Gergiev (a cui è stato chiesto invano di ricusare l'atto di guerra voluto da Putin) laVerdi ha preso nettamente posizione. Anche perché ai lati del palcoscenico sono state issate due bandiere (italiana e ucraina) come simbolo dell'amicizia tra i due popoli (Luigi Di Fronzo).Video laVerdi

L'Ucraina come Piazza Tienanmen: residenti fanno scudo con il proprio corpo contro l'invasione dei tank russi

video Nella piccola cittadina di Bakhmach, a tre ore di auto ad nordest di Kiev, i residenti locali si sono gettati contro i carri armati degli invasori russi. La scena ripresa in un filmato amatoriale non può non ricordare la protesta di Piazza Tienanmen nel 1989 dove uno studente provò a fare scudo con il suo corpo per bloccare l'avanzata dei tank cinesi.Video Telegram

In giro con la Street View Car, per primi dopo 14 anni: tutti i segreti dell'auto di Google

video La Street View Car fotografa il nostro Paese dal 2008. A molti sarà capitato di incrociarla più volte, per altri continua a essere una mosca bianca sull’asfalto, rara e inafferrabile. Ma mai prima d’ora, in Italia, qualcuno ha avuto la possibilità di seguirla per ore, di riprenderla da vicino, di fare un giro insieme all’auto responsabile delle mappe 3D di Google. Vi raccontiamo quello che abbiamo visto nel corso di un singolare tour che ha toccato i luoghi simbolo di Roma. di Pier Luigi Pisariprese di Leonardo MeutiMontaggio di Paolo Saracino