1881-2021: i 140 anni di storia de Il Piccolo di Trieste raccontati in 4 minuti

video Dal primo numero del 1881, con le storiche parole di Teodoro Mayer - «Compendiamo in poche parole il nostro programma. Saremo indipendenti, imparziali, onesti. Ecco tutto» - fino alla trasformazione digitale dei nostri giorni. In mezzo 140 anni di notizie con la città e il giornale al centro della Storia. Con questo video firmato da Diego Cenetiempo e accompagnato dalla voce di Pietro Spirito, ripercorriamo in pochi minuti 140 anni di storia del Piccolo attraverso le prime pagine che hanno segnato un'epoca: dal trattato di Rapallo del 1920 al ritorno di Trieste all'Italia nel 1954 fino alla caduta del confine e ai gesti di riconcliliazione dei presidenti di Italia e Slovenia. Per finire con uno sguardo verso il presente e il futuro digitale.

Il francobollo per i 140 anni del Piccolo: le parole dell'ad di Poste Pay Marco Siracusano

video Il Piccolo compie 140 anni e per l'occasione il ministero dello Sviluppo economico gli dedica un francobollo speciale per celebrare l’anniversario. Il francobollo è stato svelato venerdì 10 dicembre, giorno dell’emissione e dell’annullo speciale, nella sede centrale di Poste Italiane, in piazza Vittorio Veneto, a Trieste. Nel video di Poste Italiane, i saluti e gli auguri dell’amministratore delegato di Poste Pay Marco Siracusano, che parla anche della spinta all’innovazione di un gruppo - Poste Italiane per l'appunto - che si appresta a festeggiare i 160 anniPoste Italiane

Youtuber risolve un 'cold case': ritrova l'auto con i resti di due adolescenti scomparsi 21 anni fa

video Jeremy Beau Sides, uno Youtuber appassionato di ricerche di persone scomparse, ha ritrovato il veicolo di due adolescenti di cui si erano perse le tracce 21 anni fa in Tennessee. La polizia di White County il primo dicembre ha confermato la scoperta dell'uomo. L'auto corrispondeva a quella guidata da Erin Foster, 18 anni, e Jeremy Bechtel, 17 anni, che erano stati dati per scomparsi nell'aprile 2000. Sides, il cui canale YouTube si chiama Exploring with the Nug, ha detto alla CNN di essersi imbattuto in questo 'cold case' mentre si trovava su un database di persone scomparse. "Quando ho letto di due adolescenti svanire in un'auto, mi ha davvero colpito", ha detto lo Youtuber. "Ho guardato la città dove sono stati visti l'ultima volta e ho visto che era attraversata da un grande fiume. Questo mi ha spinto ad indagare". Sides ha preso la sua attrezzatura ed è partito per Sparta, il capoluogo della contea di White County, nel Tennessee. La sua prima ricerca è stata infruttuosa, ma il video è stato portato all'attenzione dello sceriffo della contea di White alla fine di novembre da un membro della famiglia di uno dei ragazzi scomparsi. Lo sceriffo ha contattato Sides suggerendo di spostare le sue ricerche lungo il fiume Calfkiller, ed è lì che ha ritrovato l'auto. I resti nell'auto devono ancora essere identificati e devono essere sottoposti al test del DNA, hanno detto le autorità. YouTube/Exploring with NugYouTube/Exploring with Nug

Napoli, Spalletti si tuffa sul prato del Maradona, come in piscina, per festeggiare la vittoria

video Le telecamere di Dazn hanno inquadrato il dopo partita davvero speciale di Napoli-Leicester 3-2, risultato che ha dato ai padroni di casa la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. L'allenatore del Napoli, Luciano Spalletti, al fischio finale è entrato in campo e si è tuffato sull'erba bagnata di pioggia per festeggiare, come spesso fanno i giocatori dopo una rete: "A fine primo tempo - ha poi spiegato - lo avevo promesso ad Elmas: era nervoso per qualcosa che non gli era andata bene e allora gli ho detto: 'Fai un altro gol e mi tuffo in campo'. Ho dovuto aspettare la fine della partita perché dopo il 3-2 mi avrebbero visto in tanti. Anche così, comunque, ho fatto una brutta figura...".Video DAZN

Covid. Come si formano le varianti del virus e come tenerle sotto controllo

video L'ultima variante di Sars-CoV-2 individuata è Omicron. Prima sono emerse altre quattro varianti che più delle altre hanno suscitato preoccupazioni (Alpha, Beta, Gamma, Delta). Ma sono solo alcune delle migliaia di "versioni" diverse di Covid-19 che circolano per il mondo. Più a lungo il virus si diffonde da persona a persona, più è probabile che compaia una nuova variante più aggressiva. Carlo Federico Perno, virologo e direttore del dipartimento di Microbiologia dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, spiega come si generano. E cosa fare per metterle nell'angolo Animazioni e montaggio di Leonardo SorregottiA cura di Cinzia Lucchelli