"San Nicolò si mette in moto", raccolti quasi 24 mila euro

photo

A Trieste l'iniziativa benefica "San Nicolò si mette in moto" promossa dal circolo ricreativo Tommasi della Polizia locale di Trieste. Sono stati quasi 600 i motociclisti che hanno preso parte alla manifestazione per la raccolta di fondi destinati ai bambini meno fortunati. Dopo l’assembramento, avvenuto a partire dalle 12.30 in piazza Oberdan, poco prima delle 14 i centauri si sono diretti in piazza dell'Unità dove sono giunti accompagnati dalle sirene dei reparti a due ruote di Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale e anche di alcuni rappresentanti della Policija slovena. Tutti a far da scorta a San Nicolò, arrivato anche’egli a cavallo di una motocicletta, il quale una volta sceso ha srotolato l’assegno destinato ai bambini meno fortunati. Sostanziosa la cifra raccolta anche quest’anno dai partecipanti, che ha sfiorato i 24 mila euro. Foto di Massimo Silvano

A Trieste San Nicolò si mette in moto per aiutare i bambini e ricordare gli agenti uccisi

video Ha fatto tappa in piazza Unità e anche in Questura, per ricordare i due agenti uccisi nella sparatoria del 4 ottobre, l'iniziativa benefica "San Nicolò si mette in moto" promossa dal circolo ricreativo Tommasi della Polizia locale di Trieste. Il progetto consiste nella consegna di regali ai bambini meno fortunati della città in occasione della ricorrenza di San Nicolò. Un serpentone di motociclisti ha quindi raggiunto nel pomeriggio alcuni centri per minori di Trieste. In Questura, davanti al famedio, i partecipanti al corteo hanno deposto un mazzo di fiori per ricordare i due "figli delle stelle" Matteo Demenego e Pierluigi Rotta. Sono stati quasi 600 i motociclisti che hanno preso parte alla manifestazione per la raccolta di fondi destinati ai bambini meno fortunati. Dopo l’assembramento, avvenuto a partire dalle 12.30 in piazza Oberdan, poco prima delle 14 i centauri si sono diretti in piazza dell'Unità dove sono giunti accompagnati dalle sirene dei reparti a due ruote di Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale e anche di alcuni rappresentanti della Policija slovena. Tutti a far da scorta a San Nicolò, arrivato anche’egli a cavallo di una motocicletta, il quale una volta sceso ha srotolato l’assegno destinato ai bambini meno fortunati. Sostanziosa la cifra raccolta anche quest’anno dai partecipanti, che ha sfiorato i 24 mila euro (23.902,40 la cifra esatta raccolta). Video di Andrea Lasorte

Regionali, in 10mila a Bologna per Bonaccini, Prodi: "Piazza piena, l'Emilia si schiera"

video Presente in piazza Maggiore a Bologna, nella serata di Stefano Bonaccini, anche Romano Prodi. Applaudito dal palco l’ex presidente del Consiglio ha seguito il comizio del candidato di centrosinistra alle Regionali. “Un discorso equilibrato che rivendica il passato e programma il futuro, mi auguro che gli elettori lo capiranno, la piazza stasera era piena, le prossime elezioni sono importanti. L’Emilia si schiera prima perché è prima". Di Valerio Lo Muzio

Regionali, 10mila in piazza a Bologna per Bonaccini (Pd): "Salvini ha sostituito la mia avversaria, io non ho bisogno di balie"

video A Bologna, una piazza Maggiore gremita, come non si vedeva da anni per una manifestazione del centrosinistra. E’ la lunga giornata di Stefano Bonaccini, governatore uscente della regione Emilia Romagna, e sfidante di Lucia Borgonzoni alle prossime regionali. Un lungo applauso ha accolto la presenza di Romano Prodi, e poi Bonaccini dal palco ha illustrato il suo programma. "Erano tanti anni, che non si vedeva una piazza così, ma sappiamo che alle urne si giocherà un’altra partita” ha detto il governatore uscente - "ho avuto coraggio e ho rischiato mettendoci la faccia, Salvini invece ha sostituito la mia avversaria, io non ho bisogno di balie". Di Valerio Lo Muzio

Prima della Scala a Milano, Patti Smith sostiene le proteste anti-Salvini: ''Le sardine hanno il potere''

video "Le sardine hanno il potere". All'ingresso per la prima della Scala a Milano, la celebre cantante Patti Smith ha scelto di parafrasare la sua canzone più famosa ("People have the power"), dedicandola ai cittadini che nelle ultime settimane sono scesi in piazza in mezza Italia per manifestare contro la Lega di Salvini. "Il popolo ha ancora il potere, anche in Italia", ha aggiunto la cantante rispondendo alle domande dei cronisti. Di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi