Tv, collegamento da convegno su assenza di segnale cade per colpa dell'assenza di segnale

video Curiosa coincidenza durante un collegamento dell'inviata della rete televisiva Ard da un importante convegno in Germania incentrato sulle assenze di campo nel settore della telefonia mobile: il suo discorso è stato improvvisamente interrotto proprio da un problema di mancanza di segnale, che ha costretto la regia a rientrare in studio. La scenetta ha sucitato ilarità ed è stata condivisa sui social dalla stessa testata gionalistica Ard1. (Video: Twitter/Tagesschau)

Di Maio a Salerno: "Mai con De Luca"

video «L’unica certezza è: mai con De Luca». E’ secco il commento di Luigi Di Maio parlando delle prossime regionali in Campania. Il capo politico del Movimento 5 Stelle ha chiuso il suo tour campano proprio nella città di Vincenzo De Luca, incontrando i portavoce e i militanti all’Hotel Mediterranea. Una location cambiata all’ultimo momento, dopo che la proprietà del Grand Hotel Salerno è finita al centro dell’inchiesta sulle Universiadi condotta dalla Procura di Napoli. Accanto a sé ci sono i parlamentari salernitani, i consiglieri regionali con in testa Valeria Ciarambino. «Può corteggiarci quanto vuole, può chiamare i nostri consiglieri regionali uno a uno - afferma Luigi Di Maio - noi con lui non ci andremo mai». Poi apre alle forze civiche: «In questo momento abbiamo una grande occasione in Campania - prosegue il ministro degli Esteri - ed è quella di aggregare tutte le realtà civiche della regione». L’appello è ai sindaci, gruppi, comitati e associazioni che portano avanti battaglie: «Si uniscano a noi e proviamo a cambiare questa regione». Sui navigator, Di Maio incalza: «Ci è stato detto che questa regione voleva affrontare il tema del lavoro. La Campania è stata l’ultima ad aver deciso di impiegare i navigator, solo perché era una proposta del Movimento». Ad attendere Di Maio ci sono anche le delegazioni dei precari dei vigili del fuoco, dei dirigenti scolastici, dell’ente nazionale sordi e dell’ex Ideal Standard di Salerno. Il capo politico del Movimento 5 Stelle cede anche ad una breve autocritica: «E’ un momento non semplice, sono stati dei mesi difficili. Siamo stati troppo chiusi nei palazzi, nei ministeri, soprattutto io. Il 15 dicembre nascerà il team del futuro che sarà composto da venti persone elette dai cittadini». Infine l’appello ai militanti: «Dobbiamo resistere, non possiamo far ritornare il sistema di prima. Se non ci abbandonerete noi ci saremo e i risultati arriveranno. Abbiamo tante aspettative ancora da concretizzare e tanti obiettivi da portare a termine».Andrea Pellegrino

Morto a 16 anni dopo una bravata, i genitori: "La vita è solo una, nostro figlio non l'ha capito"

video A casa Burelli, nella frazione di Fagagna - 200 anime sotto una collina morenica da cui nelle giornate terse si vede perfino Lignano - tutto parla di Daniele, morto a sedici anni nella notte tra sabato 16 e domenica 17 giugno, dopo aver preso di nascosto l'Opel Corsa di mamma Enrica. Che assieme al papà Marco lancia un appello dopo quanto accaduto lungo quel maledetto rettilineo, al confine tra San Daniele e Rodeano. "Quello che è successo a mio figlio è una cosa tremenda, che non auguro a nessuno - ha detto -. I ragazzi oggi sono abituati a pensare alla vita come nei videogiochi, come se fosse tutto nel cellulare: vivono in questi mondi, ma la vita è una e mio figlio l'ha persa" (a cura di Christian Seu) - L'articolo

Cuneo, il concerto in corsia del violinista: suona la ninna nanna ai bambini prematuri

video Ha suonato melodie dolci come una “ninna nanna” per i bimbi della Terapia intensiva neonatale dell’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo e per i loro genitori. È un giovane violinista (che vuole rimanere anonimo perché “lo faccio perché penso sia importante – spiega - , non per farmi pubblicità”) l’artista che, per la Giornata mondiale della prematurità, ha regalato ai “piccolissimi guerrieri” un pomeriggio emozionante. “La richiesta di organizzare un evento speciale per una realtà, il nostro reparto della Tin, poco conosciuta, è arrivata direttamente dal personale - racconta il primario, Andrea Sannia - e la caposala si è attivata per renderlo concreto”. Servizio di Erica Giraudo

Dopo la sconfitta per 6-0 in trasferta puliscono lo spogliatoio: lezione di sportività ad Alberobello

video Lezione di sportività dai campi di provincia con un bel gesto che merita di essere condiviso. Siamo ad Alberobello, è appena terminata la gara del campionato di calcio di Prima categoria, girone B. I locali della Arboris Belli 1979 hanno appena battuto per 6-0 la Leonessa Erchie. Ma i calciatori ospiti e lo staff, nonostante la sonora sconfitta, non hanno perso lo spirito di fair play. E allora decidono di pulire da cima a fondo lo spogliatoio dello stadio Scianni-Ruggieri inaugurato solo due settimane fa dopo la ristrutturazione, per ringraziare la città dei trulli dell'accoglienza riservata. "È giusto così" si sente dire nel video che testimonia l'accaduto, pubblicato sui social proprio dalla pagina del Comune di Alberobello: un applauso ideale da riservare alla squadra salentinaFacebook / Comune di Alberobello

Inghilterra, il rigore è una comica: tira e centra l'impianto di illuminazione

video Nell'ultima giornata della settima divisione inglese è andato in scena uno dei rigori più assurdi della storia del calcio. Nel corso della sfida tra Nuneaton Borough e Straford Town, i padroni di casa hanno avuto la possibilità di sbloccare il risultato su calcio di rigore. Dal dischetto si è presentato il portiere Breeden, che non solo ha calciato sopra la traversa ma è riuscito nella difficile impresa di centrare il faro posizionato sopra la curva dietro la porta avversaria. Nel video si vede l'impianto di illuminazione che ciondola in mezzo ai tifosi divertiti  Video Twitter/ @NuneatonBoroFC