Commissione fondazioni, Casaleggio:"La nostra non è una fondazione politica". E va via in monopattino

video "La Casaleggio Associati non è una fondazione politica". Ha precisato così il presidente della Casaleggio Associati, Davide Casaleggio, a chi gli chiedeva delle sue possibili preoccupazioni per una eventuale Commissione parlamentare sui finanziamenti ai partiti e alle fondazioni. "Preoccupato? Assolutamente no" ha poi precisato ai cronisti concludendo come le recenti affermazioni di Renzi sulla Srl le abbia sentite affermare dai giornalisti. di Daniele Alberti

Ambiente, Richard Kuehnel:" Il 'Nuovo Green Deal Europeo' pronto in 100 giorni"

video “Il Green Deal europeo è la nostra nuova strategia di crescita. Ci aiuterà a ridurre le emissioni e favorire la creazione di posti di lavoro“, ha affermato Von der Leyen intervenendo davanti al Parlamento europeo. Richard Kuehnel, direttore responsabile per le rappresentanze e la comunicazione negli stati membri della Direzione Generale della comunicazione nella Commissione Europea, spiega le prossime mosse della Commissione in materia di ambiente, giovani ed economia. di Giulio Schoen

Mes, Conte a Salvini: "Io vergognarmi? Non scherziamo"

video Torna a parlare di Mes, dopo una lunga giornata di informative alla Camera e al Senato il premier Giuseppe Conte, invitato alla presentazione di Photoansa 2019. "Salvini dice che io dovrei vergognarmi? Non scherziamo", risponde il Presidente del Consiglio al leader della Lega che aveva concluso il suo intervento a Palazzo Madama invitando Conte a "vergognarsi" per quanto detto sul Fondo Salva Stati. "Per il rilancio dell'azione di governo nella maggioranza quello che ci manca è un cronoprogramma", ha aggiunto il capo dell'esecutivo. "In questi giorni siamo impegnati sul dl fiscale e sulla legge di bilancio, un attimo dopo ci dobbiamo mettere attorno ad un tavolo: avremo con la manovra anticipato molti punti programmatici. Quello che ci manca è un cronoprogramma, cioè decidere con le forze una scaletta temporale". video di Camilla Romana Bruno

Mes, Salvini a Conte: "Mette a rischio risparmi italiani, si vergogni". E al Senato scoppia la bagarre

video "Tra parentesi, si vergogni". Con queste parole rivolte al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a conclusione del suo intervento, il senatore della Lega Matteo Salvini ha provocato un'accesa bagarre in aula. I senatori di maggioranza, guidati dal capogruppo Pd Andrea Marcucci, sono immediatamente insorti per chiedere che la presidente di Palazzo Madama Maria Elisabetta Alberti Casellati stigmatizzasse le parole del leader del Carroccio. "Ma l'ha detto tra parentesi", ha inizialmente risposto Casellati, per poi richiamare Salvini. Intanto nell'emiciclo del Senato i due schieramenti continuavano il confronto. Con l'ex ministro all'Agricoltura e al Turismo Gianmarco Centinaio che è arrivato a insultare e minacciare un altro senatore. "Co...e, vengo lì e ti faccio un c...o così", si è sentito dire Centinaio. video di Francesco Giovannetti e Cristina Pantaleoni

Così l'iPhone si trasfroma in iPod: l'app dello studente che tutti vogliono

video Il suo ideatore l'ha definita una app "work in progress": consente a un iPhone di trasformarsi in un iPod, oggetto che oggi ispira sicuramente nostalgia. Il lettore mp3 di Apple, uscito nell'ottobre del 2001, rivoluzionò il modo di ascoltare musica in movimento. "Mille canzoni in tasca": così Steve Jobs all'epoca lo presentò al mondo, nella prima versione da 5GB con tasti fisici e schermo in bianco e nero. Elvin Hu, studente 23enne di New York, quando uscì il primo iPod aveva appena 5 anni ma evidentemente conserva il ricordo della famosa "ruota" cliccabile con cui si navigava attraverso i menu del dispositivo, si gestiva il volume e si passava da una canzone all'altra. Hu ha infatto sviluppato una specie di app che trasforma visivamente un iPhone in un 'vecchio' iPod. Un'intuizione apparentemente semplice che ha riscosso enorme successo su Twitter: il video del suo software in azione - che tra l'altro permette realmente di selezionare e ascoltare musica - ha attirato più di 1,5 milioni di clic in pochissimi giorni. Tra i commenti in molti si augurano che il ragazzo sviluppi un'app ufficiale. Quest'ultima, ha fatto sapere lo studente, potrebbe finire sull'Apple Store entro la fine del 2019.Video Twitter

Prof filo-nazista a Siena, Fioramonti "Non è libertà di parola, esiste la Costituzione"

video Sul caso del professore dell'Università di Siena con simpatie filo-naziste è intervenuto da Firenze, a margine di un convegno organizzato dal Dipartimento di Scienze politico-sociali della Scuola Normale Superiore di Pisa, il ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca Lorenzo Fioramonti. "Ci sono persone che si appellano alla libertà di parola, alla libertà di insegnamento - ha detto il ministro - , io credo che tutte le libertà, che sono sacrosante, debbano essere esercitate all'interno dei dettami costituzionali. La Nostra Costituzione prevede delle restrizioni per quanto riguarda la propagazione di idee platealmente fasciste e naziste, quindi in questo caso non si può semplicemente fare un richiamo generico alla libertà di parola, di insegnamento o alla libertà accademica perchè esiste un dettato superiore che è la Carta Costituzionale e i valori fondativi della nostra Repubblica". Di Giulio Schoen

Genova, l'ad di Autostrade annuncia i nuovi controlli ma non accetta domande dai giornalisti

video Inizialmente doveva essere un’escursione su un viadotto dell’A10, con un sopralluogo a un cantiere da parte del neo ad di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi. All’orario dell’appuntamento davanti alla sede genovese di Aspi il sopralluogo è però stato sostituito con alcune dichiarazioni dell’ad Tomasi sui nuovi controlli di Autostrade. Ma con una condizione: niente domande dei giornalisti. Sul perché di questa limitazione, Autostrade precisa: "Non è stata una conferenza stampa". Di Massimiliano Salvo