Marcell Jacobs e Usain Bolt: i due ori olimpici dei 100 metri per la prima volta insieme

video Primo incontro di sempre tra Marcell Jacobs e Usain Bolt. Il campione olimpico ed europeo dei 100 metri, con un personale di 9"80, e l'uomo più veloce della storia (9"58) si sono incontrati ad Abu Dhabi, entrambi ospiti del circus della Formula 1. Prima di oggi nessuna foto, nessun video, li aveva mai ritratti insieme. L'azzurro non ha mai nascosto la sua ammirazione per il giamaicano, il suo predecessore nell'albo d'oro olimpico dei 100 e della 4x100.Instagram Marcell Jacobs

Mondiali in Qatar, "Vogliamo la birra" cantano in coro i tifosi dell'Ecuador allo stadio

video Durante la partita inaugurale del Mondiale, vinta 2-0 dalla loro Nazionale sui padroni di casa del Qatar, i tifosi dell'Ecuador hanno cantato a più riprese: "Queremos cerveza", ossia "vogliamo la birra". In Qatar l'alcol non è illegale, ma la vendita è consentita solo in luoghi appartati e nei i giorni prima dell'inizio del torneo il Governo ha imposto ulteriori restrizioni, impedendo che gli stand della birra fossero installati nelle fan zone popolate dai tifosi. Una decisione che ha creato molto imbarazzo alla Fifa anche perché l'americana Budweiser è uno degli sponsor principali dei Mondiali fin dal 1986.video Twitter

Per "colpa" di David Beckham un comico inglese ha distrutto più di 11mila euro in un tritalegna

video Il comico britannico Joe Lycett ha inscenato una protesta plateale dopo che l'ex calciatore David Beckham, sostenitore della comunità gay nel Regno Unito, ha firmato un contratto come ambasciatore dei Mondiali in Qatar da 10 milioni di sterline, nel Paese che reprime da sempre i diritti della comunità LGBTQ+. Lycett ha provato a convincere l'ex calciatore a stracciare il contratto, promettendogli in cambio di donare a sue spese 10mila sterline a enti di beneficenza vicini al mondo gay o, in caso negativo, di distruggerli. Da Beckham non è arrivata nessuna risposta così il comico, come promesso, ha distrutto i soldi con un tritalegna in segno di disapprovazione. Un gesto simbolico per criticare la scelta dell'ex stella del calcio, attaccata dall'intera comunità gay nel Regno Unito.Joe Lycett/https://benderslikebeckham.com/

Iran, arrestata attrice comparsa senza il velo in un video. Diceva: "Questo forse il mio ultimo post"

video È stata convocata in procura e poi arrestata, l'attrice Hengameh Ghaziani. Ieri aveva pubblicato su Instagram un video in cui, senza velo, esprimeva solidarietà alle proteste in corso in Iran. Nella didascalia aveva scritto: "Questo potrebbe essere il mio ultimo post. Voglio che sappiate che non mi interessa quello che mi succederà, starò al fianco del popolo iraniano fino alla fine dei miei giorni"video Twitter

Matteucci e il pari del Mantova con la Feralpi: «Espulsione così così»

video Emanuele Matteucci si gode il buon momento della difesa del Mantova, imbattuta per la seconda gara consecutiva dopo lo 0-0 con la Feralpisalò: «Siamo riusciti a trovare una buona compattezza - spiega - e pure in inferiorità numerica siamo stati bravi a chiudere i varchi contro una squadra che possiede degli attaccanti molto forti». Sul rigore avanza qualche dubbio: «Ci poteva stare oppure no - afferma - anche se essendo molto vicino ho la convinzione che avrei potuto fare qualcosa anch'io. Cernigoi per me non era solo davanti al portiere».

Mensah dopo lo 0-0 del Mantova con la Feralpisalò: «Devo fare più gol»

video Ancora una volta Davis Mensah è uscito stremato tra gli applausi del Martelli: «Fanno piacere - dice - però io so che devo segnare di più. Ho giocato sempre titolare e ho fatto solo tre gol: devo migliorare, sono un attaccante e devo fare gol». Con la squadra in 10 e Yeboah sostituito, Mensah ha lottato come un leone sul fronte offensivo: «È stata una guerra contro i loro due centrali. Le ultime due gare non mi ero piaciuto, il mister giustamente mi ha sgridato e stavolta mi pare di essere andato meglio».

Battisti dopo il pareggio del Mantova con la Feralpisalò: «Orgogliosi dei ragazzi»

video Il direttore sportivo Alessandro Battisti in sala stampa spende parole importanti per i giocatori biancorossi dopo aver fermato in 10 la Feralpisalò sullo 0-0: «È stata certamente una partita emozionante - afferma - , contro una squadra fortissima e di alti contenuti tecnici. Del resto basta vedere chi è entrato dalla panchina per capire il loro livello. I ragazzi sono stati encomiabili, hanno dato tutto, come spirito di sacrificio e per come sono stati in campo, a reggere il confronto con loro. Concordo con Vecchi quando dice che in certi momenti della gara non sembrava che il Mantova fosse in inferiorità numerica».

A Mantova riemerge il baluardo del ’500, era perso nel bosco di edera e robinie del Gradaro

video È un rinvenimento importante: si tratta dell’ultimo bastione, l’unico sopravvissuto alle demolizioni otto-novecentesche del sistema di difesa di Mantova. L’operazione di pulizia e risanamento nei giorni scorsi ha riguardato la piazzola erbosa a livello strada, quella che sta di fronte all’enorme spigolo del convento del Gradaro. Piazzola circolare, che coincide con la sezione della Rondella. Il Comune ha provveduto a liberale l’area orlata da una vera e propria selva, mentre di sotto, nella sua pertinenza, il Consorzio di Bonifica Territori del Mincio ha asportato tutti i vegetali rampicanti.

Il 'canto' dell'Etna, a 3mila metri con gli scienziati: "Così prevediamo le fontane di lava 24 ore prima"

video Spettacolari, ma spesso anche associate alla ricaduta di cenere con grandi disagi per la popolazione. Parliamo delle fontane di lava dell'Etna. Ma si possono prevedere? Un nuovo studio dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania va in questa direzione. Grazie alle stazioni disseminate sul vulcano e dotate di sensori che catturano gli infrasuoni non udibili all'orecchio umano, i ricercatori hanno scoperto che nelle 24 ore che precedono la fontana, il condotto del vulcano suona esattamente come la canna di un organo. Siamo andati insieme a loro fino a quota 3mila per scoprire i segreti della nuova ricerca. Lo studio è stato condotto da Mariangela Sciotto, Massimo Cantarero ed Emanuela De Beni (Ingv), (Andrea Cannata (Università di Catania), Leighton Watson (University of Canterbury) e Jeffrey B. Johnson (Boise State University).

Mondiali in Qatar, il torneo inizia nel traffico e nelle code interminabili nel deserto

video Lo stadio Al Bayt, ad Al Khor, nel nord est del Qatar, è stato scelto per la cerimonia di inaugurazione del Mondiale. Al Bayt significa "la casa" e infatti questo impianto da sessantamila posti ha la forma di una tenda beduina. È in parte anche un impianto italiano, perché nella joint venture di imprese che l'ha costruito c'è la Cimolai di Pordenone. Uno stadio bellissimo, ma non facile da raggiungere nel giorno dell'inaugurazione, con il traffico impazzito tra le dune del desterto.Dall'inviato Matteo Pinci