Risarcita per il tango bond

MANTOVA. La banca non l’aveva informata di tutti i rischi che avrebbe corso investendo i suoi soldi in obbligazioni Argentina. Per questo, a distanza di oltre dieci anni dalla chiusura dell’operazione, una risparmiatrice mantovana ha ottenuto giustizia nelle aule del tribunale. I giudici

Museo dei mosaici, via al progetto

MANTOVA. Il Comune stringe i tempi sul recupero e la musealizzazione dei mosaici di piazza Sordello. Attraverso un’intesa con il ministero si accolla scavi, realizzazione della struttura e manutenzione. Il progettista - lo stesso dei Musei di Santa Giulia a Brescia - è già al lavoro per

Affluenza, Mantova tiene

MANTOVA. Lieve calo dell’affluenza alle Europee rispetto al 2004, comunque inferiore alla media nazionale. Ieri sono stati 61.290 i mantovani che hanno votato per il rinnovo del Parlamento europeo pari al 19,2% contro il 20,8% di cinque anni fa. A livello nazionale ha votato il 17,8% con

Villa Certosa, il Pdl attacca i servizi

MILANO. Il «casus belli» su voli di Stato - che vede il premier Silvio Berlusconi indagato per abuso d’ufficio - e foto galeotte, continua tra polemiche e sospetti. «Accerteremo con rigore e serietà sia la correttezza nell’utilizzo dei velivoli gestiti dai servizi di sicurezza nell’arco

Frattini bacchetta la stampa estera

ROMA. «Nessuno può affermare che il primo ministro abbia avuto una relazione sessuale con Noemi Letizia, la sua coscienza è a posto e lui dorme sonni tranquilli». Mentre le foto di villa Certosa che ritraggono signorine discinte e l’ex premier ceco Topolanek nella dimora sarda di Silvio

Zappadu dalla Colombia: ho paura

BOGOTÀ (Colombia). Il fotografo Antonello Zappadu, intervistato dalla colombiana Radio Caracol, ha dichiarato che «in Italia c’è un problema di libertà di stampa, perché ora non si possono fare foto su niente». Secondo Zappadu, autore delle foto scattate di nascosto a Villa Certosa, la r

Guerra in Perù tra indigeni e polizia

TARAPOTO. Dopo mesi di tensioni, gli scontri tra gruppi indigeni e polizia nella selva amazzonica in Perù settentrionale, sono sfociati nel sangue. Almeno 33 persone sono morte e 100 ferite nell’escalation di violenza scatenata dal tentativo dei nativi di difendere le selve. Furenti per