Maltempo a Napoli, la burrasca devasta il lungomare

video Una mareggiata travolge il lungomare di Napoli. Le onde abbattono i parapetti e invadono la strada, spazzando via tendoni, sedie e tavolini dei ristoranti. Un’auto della polizia municipale e una vettura di passaggio vengono investite dall’acqua. Per fortuna non si registrano feriti. Il comando dei vigili ha immediatamente disposto la chiusura di via Partenope all’altezza di piazza Vittoria. Appello del Comune: non andate in quella zona.vudeo dai social

Maltempo a Ostia, le strade sono allagate: la Polizia in gommone per salvare chi è rimasto bloccato in casa

video A causa del maltempo ce ha colpito Ostia, gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti con fuoristrada e un gommone per portare in salvo dieci persone rimaste bloccate nelle proprie abitazioni. Tra le persone messe in salvo alcuni anziani non autosufficienti, di cui sei sono stati trasportati dai sanitari del 118 all'ospedale Grassi.  videoPoliziadiStato

Le immagini dell'intensa nevicata su tutto il Bellunese, dalle Dolomiti al fondovalle

photo

Alcune immagini dell'intensa nevicata che ha imbiancato la provincia. Nel capoluogo disagi alla circolazione fino a tarda sera, un'impresa viaggiare nelle frazioni. A Laggio di Vigo di Cadore mezzi in azione fin dalla prima mattinata per liberare le strade e le auto intrappolate nella neve. A Cortina paesaggio da favola, con pochissime persone in sttrada e pochi disagi al traffico. Infine a Livinallongo ci sono state una miriade di slavine sulla viabilità che per fortuna non hanno generato rilevanti situazioni di rischio chiusa le strade comunali di Ornella e Contrin; un'auto è rimasta intrappolata da una valanga sulla 48 in loc Al Forte ma è stata prontamente liberata per il tempestivo intervento dei mezzi di Veneto Strade e del Comune. Si ringraziano Giampaolo Perona, Stefano Da Rin Tita Fain, Leandro Grones

Mes sanitario, Renzi: "Non torniamo indietro, vergognoso dire ancora 'no' con 273 medici morti per Covid"

video "Sul Meccanismo europeo di stabilità per la sanità noi non torniamo indietro", è tornato a ribadire il leader di Italia viva, Matteo Renzi, nel corso di una conferenza stampa in Senato per illustrare i progetti del partito per il Recovery plan. "Le condizioni del Recovery fund sono più dure di quelle del Mes sanitario", ha aggiunto l'ex premier. "Nel giorno in cui è venuto fuori il dato Istat di 273 medici morti per il Covid, i 36 miliardi del Mes servono. È vergognoso che vada avanti questa discussione ideologica", ha ribadito.a cura di Camilla Romana BrunoVideo Facebook/Matteo Renzi