Fiorentina, Iachini si presenta: "Ho chiesto a Chiesa di rinunciare alle vacanze"

video "Non ho la bacchetta magica, credo solo nel lavoro. Tirerò fuori ciò che questi ragazzi hanno dentro e forse per la tensione hanno dato meno". Beppe Iachini si presenta a Firenze, dopo aver ringraziato Rocco Commisso, "passionale, combattente, tifoso, ci assomigliamo molto, mi auguro di poter ripagare questa stima", Iachini manda "un saluto a Montella, un collega con cui ho un buon rapporto che stimo. Gli auguro il meglio per il futuro". "Affronto questa avventura con tanto entusiasmo e lavoro sul campo, da trasmettere ai miei giocatori. Cercare di creare una squadra organizzata, con un atteggiamento e una mentalità che deve farci onore su tutti i campi, che vada alla ricerca sempre della vittoria su tutti i campi." "È un periodo particolare -sottolinea-, con un punto in sei partite, ma vogliamo ribaltare la situazione che ora si è fatta un po' più complicata".video di GIULIO SCHOEN

Edifici surreali in Italia, 'Casa Bepi' a Burano: la dimora che cambiava colore ogni giorno

video Burano è nota per le sue splendide case colorate, ma nascosta in un vicoletto ce n'è una più colorata delle altre. È la casa di Bepi, un personaggio dal profilo surreale. Classe 1920, Giuseppe Toselli era un amante della pittura e negli anni '60 iniziò a dipingere la facciata della sua abitazione con colori sgargianti e geometrie di ogni sorta. La vera particolarità però è che la modificava praticamente ogni giorno. Dalla sera alla mattina apparivano nuovi disegni e i colori si sommavano l'uno sull'altro. Bepi è ricordato anche per un altro motivo: la sua passione per il cinema, che lo portò a organizzare proiezioni all'aperto per i bambini. Oggi è proprio uno di quei bimbi a prendersi cura della struttura diventata un'attrazione per residenti e turisti. "Vicino all'abitazione di Bepi c'era la casa dei miei nonni - racconta Stefano Regazzo a Repubblica - Io e la mia famiglia eravamo molto affezionati a lui, così, quando Bepi è morto nel 2002, abbiamo deciso di comprare la sua casa e di ridipingere la facciata come appariva nel 1985". Foto/Video: Stefano Regazzo e Valentina Ruggiu