Incendi Amazzonia, scarcerati i quattro volontari della Ong

video Ora è ufficiale: sono stati scarcerati i quattro volontari della Ong (Psa) che combatte i roghi forestali in Amazzonia. Erano stati arrestati il 27 novembre dalla polizia brasiliana e accusati di aver appiccato incendi ad Alter do Chao, località che si trova nello Stato del Parà. Nella notte tra il 28 e il 29 novembre, si è verificato uno scontro tra polizia e la procura federale che, invece, puntava i suoi sospetti sugli accaparratori di terre, l'occupazione selvaggia e la speculazione immobiliare.Come conseguenza di questo scontro giudiziario, un giudice ha deciso la scarcerazione degli arrestati, annunciata ieri e avvenuta questa notte. La vicenda ha un risvolto politico internazionale: gli arresti della polizia rafforzano infatti la tesi di Bolsonaro che da tempo accusa indios e ong di appiccare gli incendi, e ciò avviene - forse non casualmente - proprio a ridosso della 25° Conferenza delle Parti dell'Onu sul cambiamento climatico che si terrà a Madrid dal 2 al 13 dicembre alla quale parteciperà lo stesso presidente brasiliano.C'è poi una ripercussione in Italia, con il leader dei Verdi, Angelo Bonelli, che contesta "il teorema del mondo alla rovescia" dello stesso Bolsonaro che "accusa chi spegne gli incendi e non chi li vuole sfruttare".di Alberto Custodero e Daniele Mastrogiacomo

Olanda, attacco con coltello nel centro dell'Aia: ci sono tre feriti

video Ci sono tre feriti, si cerca un uomo sui 45-50 anni di carnagione scura. Sono passate poche ore dall'attacco al London Bridge, che ha lasciato dietro di sé due morti più il killer e diversi feriti, quando a twittare l'appello ai cittadini è la polizia dell'Aia. Anche questa volta l'arma è un coltello, anche questa volta in una zona piena di gente e turisti di venerdì sera. Ambulanze ed elicotteri hanno trasformato Grote Marktstraat, la via dello shopping particolarmente affollata nel giorno del Black Friday, in una strada deserta e blindata. A terra, davanti al centro commerciale Hutsons Bay, alcuni feriti, soccorsi dalle ambulanze. Immagini immediatamente rilanciate sui social. Dell'attentatore, al momento si sa poco o nulla. La polizia dà la caccia a un uomo sui 45-50 anni, di carnagione scura, che indossa una tuta da jogging grigia, un giacchetto nero e una sciarpa. E che, secondo alcune testimonianze, avrebbe scelto a caso le sue vittime. Ma dopo l'attacco sembra essere sparito nel nulla.( Video Emma Grande/ Twitter)

Open, la difesa furente di Lotti: "Non era un partito nel partito, tutto trasparente"

video "Mai avuta la percezione che fosse un partito dentro il Pd. Questa è l'impostazione dei pm che indagano. Chi donava soldi alla Fondazione sapeva cosa questa faceva, tutto era tracciabile e trasparente". A Milano, si riuniscono gli ex-renziani restati nel Pd di Base Riformista e Luca Lotti torna a parlare dell'inchiesta sulla Fondazione Open, della quale ha fatto parte prima della scissione di Italia Viva. "Esprimo la mia solidarietà a tutte le persone, da Renzi in giù, coinvolte in perquisizioni solo perché hanno finanziato una fondazione che faceva un'attività chiara", prosegue Lotti. "Se volevamo nasconderci non mettevamo i bilanci online", ripete a più riprese, ribadendo che "non ci sono carte di credito o bancomat intestati a parlamentari". A chi gli chiedeva, se avrebbe mai accettato un prestito da un manager nominato poco prima in una società pubblica (in riferimento al prestito che Renzi ha ricevuto dalla madre dell'imprenditore Riccardo Maestrelli), l'ex giglio magico risponde: "La domanda ha poco senso, Luca Lotti risponde per Luca Lotti".Video di Andrea Lattanzi

Venezia, il concerto per l'accensione delle luminarie di Natale a San Marco

video A Venezia, a San Marco, decollato il Natale con la tradizionale illuminazione dell'albero allestito di fronte a Palazzo Ducale. Dalle 18 è scattata l'illuminazione alla presenza di tanti curiosi, turisti e tra le autorità il sindaco Luigi Brugnaro così il simbolo natalizio per eccellenza, un abete alto circa 13 metri, ha preso vita e colore. Accanto il concerto di canti gospel dell'ensemble Voca Skyline. L'iniziativa promossa dall'Associazione Piazza San Marco in collaborazione con il Comune di Venezia e Vela Spa nell'ambito della rassegna "Le Città in Festa - Natale 2019. Video Matteo Tagliapietra / InterpressInterpress Venezia

Venezia, il concerto per l'accensione delle luminarie di Natale a San Marco

video A Venezia, a San Marco, decollato il Natale con la tradizionale illuminazione dell'albero allestito di fronte a Palazzo Ducale. Dalle 18 è scattata l'illuminazione alla presenza di tanti curiosi, turisti e tra le autorità il sindaco Luigi Brugnaro così il simbolo natalizio per eccellenza, un abete alto circa 13 metri, ha preso vita e colore. Accanto il concerto di canti gospel dell'ensemble Voca Skyline. L'iniziativa promossa dall'Associazione Piazza San Marco in collaborazione con il Comune di Venezia e Vela Spa nell'ambito della rassegna "Le Città in Festa - Natale 2019. Video Matteo Tagliapietra / InterpressInterpress Venezia

Palermo, ragazzino bullizzato e ripreso: parla il padre

video Parla il papà del ragazzino disabile bullizzato in provincia di Palermo e ripreso mentre veniva picchiato. “Quel video è una cosa bruttissima. Ci sono anche frasi terribili come “Ammazzalo, ammazzalo” e “Mangia la terra handicappato”. La mia speranza è che una cosa del genere non succeda più". I genitori, dopo avere visto le immagini, hanno presentato denuncia alla polizia: tre i minorenni denunciati. (Intervista di Romina Marceca, riprese e montaggio di Giada Lo Porto)

Vallo della Lucania, la visita di Conte

video Giuseppe Conte è arrivato, con circa un'ora e mezza di ritardo sulla tabella di marcia, a Vallo della Lucania, nel Salernitano. Il presidente del Consiglio dei ministri ha fatto tappa all'ospedale San Luca, dove si è soffermato per una visita presso il reparto pediatrico, prima di recarsi al teatro "Leo De Berardinis" per discutere del “Manifesto del Mezzogiorno", dieci proposte sottoscritte e presentate da circa 100 sindaci della Campania. Prima dell'ingresso nella struttura, il presidente Conte è stato fermato da un inviato de Le Iene che gli ha chiesto conto della ormai famosa fattura firmata dallo stesso Conte alla Fiber 4.0 di Raffaele Mincione. Il premier si è soffermato a parlare dei fondi da stanziare per il Sud e sul commissariamento della sanità della Campania ha detto: "C'è un'apposita commissione che sta valutando se ci sono i presupposti per uscirne".  Andrea Pellegrino