Il piccolo Ismail è morto sotto le bombe

Gigi Sosso / LONGARONEIl piccolo Ismail non c'è più. La speranza di rivederlo a Longarone, dalla sua mamma Lidia Solano Herrera, è tramontata per sempre.All'intelligence bosniaca risulta morto il 19 dicembre 2018, sotto un bombardamento americano a Baguz, in Siria. Aveva appena due anni e un sorriso

Senza Titolo

il contenziosoMorto in Siria, ma per il Fisco era ancora vivo. Mentre Munifer Karamaleski, suo compagno d'arme, era passato all'ufficio Anagrafe del Comune di Chies d'Alpago prima di partire per la Siria con la moglie Ajtena e le tre bimbe, Ismar Mesinovic non ha fatto a stessa mossa, a Longarone. E

Senza Titolo

Il piccolo Ismail non c'è piÚ. La speranza di rivederlo a Longarone, dalla sua mamma Lidia Solano Herrera, è tramontata per sempre. All'intelligence bosniaca il piccolo rapito e portato in Siria dal padre combattente per lo Stato islamico risulta morto il 19 dicembre 2018, sotto un bombardamento

Senza Titolo

la testimonianza «Qualcuno soffia nelle orecchie di questi ragazzi». Parole a cuore aperto di Hassan Lambarki, il presidente dell'allora associazione culturale Assalam di Ponte nelle Alpi, quando si scoprì che gli associati Ismar Mesinovic e Munifer Karamaleski avevano lasciato la Val Belluna per an