Si arrampica sull'impalcatura Studente salvato dai pompieri

PIEVE di cadoreUna bravata fortunatamente finita bene. Erano le 13 di ieri quando due ragazzini, entrambi studenti iscritti alla scuola media di Pieve di Cadore, all'uscita da scuola hanno deciso di avventurarsi tra le maglie dell'impalcatura allestita nella parte esterna della struttura di piazza Martiri della Libertà che, oltre alle scuole elementari e medie, ospita palestra e piscina comunale. L'iniziativa è presto degenerata presto tanto che uno dei due ragazzi non è stato più in grado di scendere. Forse la paura dell'altezza raggiunta, forse un momento di incertezza dopo aver capito la gravità della situazione, sta di fatto che uno dei due è riuscito velocemente a mettersi al sicuro, l'altro invece no, tanto da dover richiedere l'intervento dei vigili del fuoco, nel frattempo allertati da alcuni presenti che hanno facilmente intuito le difficoltà del ragazzo. L'arrivo di una squadra dei pompieri di stanza nella locale stazione e impegnati nel turno mattutino ha risolto in pochi minuti la faccenda, mettendo al sicuro il ragazzino che nel frattempo si era raggomitolato su se stesso, chiudendosi nel silenzio mentre tutto attorno alle scuole, complice anche il suono della campanella, il vociare si faceva sempre più insistente. Gli studenti, entrambi di Pieve, una volta concluso l'intervento, si sono beccati una benevola ramanzina da parte dei pompieri intervenuti. Idem è successo di fronte a professori e dirigenti scolastici, anche se non è dato sapere se per i due aspiranti spiderman ci saranno ripercussioni sull'andamento scolastico, almeno per quanto concerne l'aspetto prettamente disciplinare. Stando a quanto raccontano i presenti, i due ragazzi non sono stati in grado di spiegare le motivazioni che li hanno spinti a compiere il gesto anche se la bravata sembra fin troppo scontata.Conclusa, fortunatamente senza conseguenze per nessuno la disavventura prepranzo, la circostanza ha riportato all'attualità la presenza ingombrante di quell'impalcatura, ancorata alle pareti del plesso scolastico, dove sono ancora in corso alcuni interventi di ripristino post Vaia. I lavori nello specifico riguardano la copertura dello stabile, scoperchiato dal passaggio della tempesta.L'intervento, affidato dal Comune di Pieve alla ditta siciliana Ciselt Group nell'agosto del 2019, non è stato ancora portato a termine. Presto spiegata dunque la presenza dell'impalcatura sulla quale i due giovani, credendosi probabilmente scalatori provetti alla ricerca di un momento d'attenzione, hanno pensato bene di avventurarsi salvo poi trovarsi in difficoltà. ma tutto è bene, quel che finisce bene. --Gianluca De Rosa© RIPRODUZIONE RISERVATA