Parcheggio Bosconero via libera dalla Regione al deposito di legname

VAL DI ZOLDOIl parcheggio del Bosconero ospiterà un'area ad hoc per il deposito temporaneo di materiale legnoso e vegetale. Il Comune di Val di Zoldo ha chiesto ed ottenuto l'autorizzazione da parte della Regione Veneto per regolamentare uno spazio finito nei giorni scorsi al centro di una polemica da parte del sindaco Camillo De Pellegrin contro l'abbandono illegale e fuori controllo di rifiuti in quella zona. I lavori per sistemare l'area saranno finanziati in parte dal Comune di Val di Zoldo ed in parte dalla Regione Veneto, ricavati dai fondi destinati alla ricostruzione post Vaia. L'autorizzazione è accompagnata dal mutamento di destinazione d'uso per trent'anni di parte del terreno, appartenente alla collettività dell'ex Comune di Forno di Zoldo, per una superficie di 2.900 metri quadrati. Nell'area lo stoccaggio ed il deposito di materiale legnoso, gran parte del quale provenienti da schianti post Vaia, è già in corso da tempo ma finora senza alcuna regolamentazione. Ora invece c'è il via libera della Regione per formalizzare l'utilizzo dello spazio. Il deposito non cancella l'area parcheggi, che resterà tale e ben distinta. «La spesa per la realizzazione dei lavori ammonta a circa 14 mila euro», fa sapere il sindaco di Val di Zoldo Camillo De Pellegrin, «siamo contenti dell'esito. Resteremo comunque vigili su quanto succede in quella zona, l'idea di installare telecamere di sorveglianza resta sempre valida». --Gianluca De Rosa© RIPRODUZIONE RISERVATA