Un Passo dal Cielo, ciak si gira La troupe è alle Cinque Torri

il casoCiack si gira. Terminata una prima serie di pose attorno allo chalet sul lago di Mosigo, quello che nella fiction diventa la sede del commissariato di Polizia, la troupe della settima serie di Un Passo dal Cielo è salita ai 2.250 metri delle Cinque Torri per alcune scene con Giusy Buscemi e Enrico Iannello, per il pubblico affezionato Manuela Nappi e il fratello Vincenzo, commissario di polizia. Daniele Liotti, alias Francesco Neri, è invece uscito definitivamente dal cast, mentre è arrivato l'attore Marco Rossetti, volto noto anche per aver interpretato il ruolo di Damiano Cesconi in "Doc - Nelle tue mani". Confermatissimo nei panni della piccola peste Paolo, il quattordicenne Alvise Marascalchi, di Ponte nelle Alpi. Alle Cinque Torri è tornata la capanna di legno, realizzata da artigiani locali, che fungeva da casa dell'agente forestale Lotti. Attori e personale hanno possono utilizzare la funivia che collega baita Bai de Dones con il rifugio Scoiattoli , mentre i materiali salgono e scendono con i pick-up lungo la strada forestale che sale dalla Regionale 48, passando per il rifugio Cinque Torri. I permessi rilasciati alla troupe prevedono anche la chiusura della sterrata agli escursionisti che, sopra, possono passare sul prato. La settima stagione di Un Passo dal Cielo mantiene il sottotitolo "I guardiani" che ha segnato il saluto all'Alto Adige per girare interamente in questa provincia. Le riprese sono concentrate tra San Vito, Cortina, Borca, Vodo, ma sono previste anche altre location bellunesi. La fiction è prodotta da Matilde e Luca Bernabei per Lux Vide, società del gruppo Fremantle, in collaborazione con Rai FictionLa regia è affidata a Enrico Ianniello e Lazlo Barbo. La nuova serie si compone di otto puntate che saranno trasmesse in prima serata su Rai1, nella primavera del 2023, anche se c'è chi immagina che possano essere viste già a cavallo dell'anno. Più corretto dire che lo spera. --© RIPRODUZIONE RISERVATA