"Vecchi mestieri", a Farra una domenica alla scoperta delle tradizioni di un tempo

L'EVENTOBalli popolari, musica, gastronomia e intrattenimento hanno caratterizzato domenica la tredicesima edizione dei "Vecchi mestieri", a Farra d'Alpago. Dopo lo stop di due anni, la tradizionale manifestazione che si svolge per tutto il giorno nelle vie del paese, è tornata ad allietare la prima domenica di settembre: la festa più sentita e attesa dell'anno, anche grazie alla bella giornata di sole, ha fatto il pieno di visitatori, con grande soddisfazione da parte degli organizzatori. Protagonisti della lunga kermesse le arti, i mestieri, i sapori e i profumi dell'Alpago di un tempo ormai consegnato alla storia, ma che mantiene salde le sue radici nella memoria e nella tradizione popolare. Motori dell'iniziativa, come ogni anno, l'associazione "Vecchi mestieri" di Farra e i numerosi volontari che hanno gestito una bella giornata di settembre all'insegna del divertimento e del gusto con i piatti tradizionali alpagoti. Lungo le vie del paese, affollate di stand, si sono svolte dimostrazioni di come si facevano i mestieri "de na olta", come il "casaro" e il "caregheta", laboratori artistici e ambientazioni storiche, con i costumi e gli utensili del tempo. «Momenti unici di un passato semplice e genuino», hanno commentato con soddisfazione gli organizzatori a chiusura della manifestazione. Diversi i motivi di intrattenimento per il pubblico, accorso numerosissimo, come gli spettacoli del gruppo medievale Endrighetto di Bongaio e i lanciatori di "manere" (asce) dell'Alpago. Allestita anche la vecchia scuola, con tanto di cattedra e banchi, al suono di un'antica campanella. In via Trieste è stata collocata anche una postazione storico didattica riguardante la prima e la seconda guerra mondiale. Non sono mancati i balletti in costume nei cortivi e l'esibizione del coro Monte Dolada, anche a beneficio dei più piccini. In chiusura, tra due ali di folla, si è svolta la sfilata dei figuranti in costume, accompagnati per le vie del paese dalla banda di Farra. Quest'anno la tradizionale manifestazione dei "Vecchi mestieri" ha ospitato anche quattro campioni del mondo di karate. Un'iniziativa organizzata dalla sezione paracadutisti Alpago con Luca Padovan, con i complimenti ai giovanissimi atleti da parte del consigliere comunale Elisabetta Bortoluzzi, che a nome dell'Amministrazione ha infine ringraziato tutti i soci della sezione per l'ottima iniziativa e l'associazione "Vecchi mestieri" di Farra, insieme a tutti i volontari, «per il tempo e l'impegno che dedicano, ogni anno, alla realizzazione di questa importante manifestazione». --Ezio Franceschini© RIPRODUZIONE RISERVATA