Manfreda verso l'ok ad una nuova corsa

LOZZO E' ancora tutto fermo, a Lozzo, anche dopo l'approvazione dell'emendamento al decreto legge Delrio sulla soppressione delle Province che ha introdotto la possibilità, per i sindaci dei Comuni sotto i 3000 abitanti, di presentarsi alle elezioni del 25 maggio per ottenere il terzo mandato amministrativo. «Si è così aperta la possibilità, considerato che Lozzo conta 1.485 residenti», ha affermato Giuseppe Turco, assessore uscente, «per una nuova candidatura per il sindaco uscente Mario Manfreda. Lui non ha ancora deciso cosa farà, anche se è possibilista; la decisione definitiva potrebbe emergere nel corso di una riunione della lista uscente convocata per queste ore. Nel caso Manfeda ci fosse», ha aggiunto Turco, «buona parte della lista uscente sarebbe con lui. Io però sarò fuori comunque», ha proseguito Turco, «perché, dopo due mandati, ho bisogno di riposarmi; ma certamente molti degli altri saranno in lista. Manfreda avrebbe comunque il mio appoggio, ma solo come esterno». Il Comune di Lozzo, 1485 abitanti, è sempre stato un paese a metà strada tra l'agricoltura, la selvicoltura, l'industria e il turismo: quindi un Comune solido, con proprie strutture assistenziali, come l'asilo, lae Casa di riposo gestita dalla parrocchia e le scuole primaria e secondaria di primo grado molto ben tenute e tra le più moderne del Cadore. Anche nel turismo Lozzo è sempre stato importante perché possiede quel grande polmone che è l'altopiano di Pian dei Bui, anche se in questi anni offre pochi posti letto. L'Amministrazione uscente, nei suoi due mandati, è sempre stata molto attiva ed è riuscita a non aumentare le tasse nonostante siano diminuiti i trasferimenti statali. Per quanto riguarda la possibilità della nascita di una lista alternativa a quella di Mario Manfreda, per il momento nessuno si pronuncia. In base al decreto Delrio, è cambiato anche il numero di candidati che aumenta da 6 a 10. Nei bar e in piazza, fino alla notte scorsa circolava la voce di una possibile lista vicina al blog di satira politica e d'informazione "Zeloz", che in più occasioni ha criticato l'Amministrazione uscente, ma che ancora non ha preso una decisione definitiva. Da ciò che si legge sul blog, emerge come possibile candidato sindaco Attilio Bianchi. Ma, come per la maggioranza uscente, anche per questi possibili candidati siamo ancora a livello di pour parler; e l'aumento del numero dei candidati non faciliterà la soluzione del problema. Per il momento, dunque, bocche ermeticamente cucite su tutti i fronti. Vittore Doro