Pieve ha un nuovo sito internet

PIEVE DI CADORE.Il sito internet del Comune di Pieve cambia indirizzo: chi digita www.pievedicadore.orgtrova un link che lo porta alla nuova dislocazione, www.comune.pievedicadore.bl.it. Non è un cambiamento da poco, anche se il nuovo sito è in attività da qualche tempo, e più esattamente da quando è stato attivato dalla Regione il nuovo portale suddiviso per comunità montana.
Nel nuovo sito, sotto la comunità montana del Centro Cadore, sulla parte sinistra dello schermo ci sono i nomi dei vari comuni: Auronzo, Vigo, Lorenzago, Lozzo, Domegge, Calalzo, Pieve, Perarolo e Valle. C'è anche un messaggio di benvenuto da parte di Flaminio Da Deppo, presidente dell'ente e dell'assessore regionale all'economia, Fabio Gava. Nonostante le buone intenzioni, il sito non è però stato bene accetto dalle amministrazioni comunali, una delle quali (Calalzo) ha preferito farsi un sito per conto proprio; le altre invece non aggiornano neppure il sito: ci sono ancora inserite le notizie sulla mostra di Tiziano di Pieve e Belluno che è stata chiusa il 6 gennaio del 2008. Mancano, per contro, tutte le notizie e le informazioni culturali dell'intero territorio che va dalle Tre Cime all'Antelao. Certo, è un sito internet molto complesso e non d'immediata consultazione; basti pensare che, per rintracciare una delibera, è necessario fare almeno 6 clik, quando ormai è universalmente riconosciuto che i siti con più di 3 clik non vengono neppure aperti dalla quasi totalità dei navigatori. (v.d.)