Affetta da poliomelite risarcita dopo 43 anni

TRENTO.Ci sono voluti 43 anni, ma alla fine ce l'ha fatta. Una donna trentina è riuscita a farsi riconoscere dal tribunale di Trento il diritto all'indennizzo per aver contratto - dall'età di pochi mesi - la poliomelite a seguito della vaccinazione obbligatoria. Si tratta di una sentenza storica, che apre la strada a molte altre cause di risarcimento. La sentenza porta la firma del giudice del lavoro Giorgio Flaim, che ha condannato il Ministero della Salute a risarcire la ricorrente colpita da poliomielite 43 anni fa dopo essere stata vaccinata col vaccino Salk. La sentenza - come dicevamo - è destinata ad aprire la strada ad altre cause simili: mai infatti era stato riconosciuto un risarcimento a tanto tempo di distanza.