Università di Modena, nasce l'accademia per le auto del futuro

video I giovani talenti italiani e di tutto il mondo con la passione per l’innovazione delle due e quattro ruote sono chiamati dai principali brand internazionali dell'automotive a sviluppare il futuro del settore, attraverso due nuove lauree magistrali in un hub per la formazione d’eccellenza: Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER). Il progetto, unico nel panorama italiano e straniero , è stato fortemente voluto dalla Regione Emilia-Romagna,Nell’associazione Motorvehicle University of Emilia-Romagna sono infatti coinvolti gli atenei sinonimo di alta formazione - Università di Bologna, Università di Ferrara, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma - e le case motoristiche che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy nel mondo e che affondano le radici storiche nel territorio: Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas, Magneti Marelli, Maserati e Toro Rosso. Montaggio Gino Esposito La presentazio

Un giro di affari di 84 miliardi di euro

Il nuovo gruppo nato dall’unione della casa torinese e di quella di Detroit si chiamerà Fiat Chrysler Automobiles (Fca l’acronimo nel nuovo logo). Avrà sede legale in Olanda, residenza a fini fiscali in Gran Bretagna e sarà quotata a New York, oltre che a Milano, entro la fine dell'anno. I

Landini: riforma dannosa per i lavoratori

ROMA «Il governo dovrebbe ascoltare il Paese e ricercare soluzioni col consenso. Finora ha tentato di imporre le sue decisioni senza il consenso. e ora sta spaccando l’Italia». Maurizio Landini, leader della Fiom, risponde al ministro Fornero che ha appena assicurato di non voler divider

Senza Titolo

Due ristrutturazioni in due anni, 133 posti di lavoro salvati, investimenti diretti per 5 milioni, Simone Ferrari è l’archetipo del nuovo manager-imprenditore. A capo di una cordata di industriali trevigiani, dopo aver rilanciato la Gasparini, ora acquisisce la Modular di S. Vendemiano e

Enrico Lorenzo Tidona

Fiat comincia a vendere

ROMA. Fiat e Chrysler diventeranno un’unica società e il Lingotto potrebbe cedere una quota della Ferrari e vendere la Magneti Marelli. La Volskwagen vorrebbe acquistare l’Alfa Romeo. Lo rivela la Morgan Stanley. Incontrando alcuni analisti venerdi scorso a Torino, Marchionne ha illustr

Vindice Lecis

Fiat auto, via libera allo scorporo

TORINO. «Un grandissimo giorno per l’auto», che segna «la nascita di due Fiat»: cosi il presidente John Elkann e l’amministratore delegato Sergio Marchionne hanno accolto ieri l’approvazione da parte dell’assemblea degli azionisti del Gruppo della divisione delle attività legate al core

Milena Vercellino

La Fiat si sdoppia e vola in Borsa

ROMA. La Fiat si sdoppia. Una nuova società, la Fiat industrial spa, accorperà i veicoli industriali e le macchine agricole, separandosi dalle attività automobilistiche e della componentistica relativa. Boom in Borsa ma Moody’s potrebbe abbassare il rating. Lo «spin off» partirà dal pri

Fiat, sciopero contro i licenziamenti

ROMA. Lo sciopero generale del gruppo Fiat proclamato dalla Fiom in risposta ai quattro licenziamenti (a Mirafiori e nello stabilimento di Melfi) e per il pagamento del premio di risultato ha raggiunto ovunque adesioni superiori alla forza organizzata dello stesso sindacato. Un migliaio

Vindice Lecis /

IN BREVE

TRENTINO: VALDASTICO A NORD NON PREVISTA «La Provincia attenendosi a quanto previsto nel Pup non prevede il prolungamento in Trentino della Valdastico». Questa la posizione della giunta di Trento. AUTOGRILL: CONTRATTO PER AEROPORTO MIAMI Autogrill si è aggiudicata un nuovo contratto pe

Scorporo dell’auto entro sei mesi

ROMA. In 4 anni produzione raddoppiata e flessibilità per i lavoratori. Sergio Marchionne alza il sipario sul piano industriale della Fiat che entro l’anno si sdoppia: le attività di Iveco, Cnh e parte di Powertrain verranno scorporate in una società ad hoc (Fiat industrial, presieduta d

Vindice Lecis

Marchionne presenta il piano-auto

TORINO. Conto alla rovescia per il piano 2010-2014 che i vertici Fiat presenteranno domani alla comunità finanziaria, mentre la Fiom conferma il presidio davanti al Lingotto dei lavoratori da tutti gli stabilimenti italiani. «Marchionne presenta i numeri agli analisti, noi presentiamo i