Berlusconi: ''Io di nuovo in campo alle prossime elezioni per l'Italia che amo''

video «Questa mattina mi sono alzato, mi sono guardato allo specchio, ho visto un signore della mia età e mi sono detto: guarda che scherzo che ci sta giocando la vita. Noi eravamo scesi in campo nel '94 per salvare l'Italia dal pericolo comunista. 25 anni dopo l'Italia si trova di fronte a un pericolo ancora peggiore, l'ignoranza, l'incompetenza, l'aspirazione continua all'odio sociale. Saremo ancora noi a salvare il Paese. Sarò ancora in campo alle prossime elezioni per salvare il Paese che amo». Così il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nel suo intervento alla kermesse di Fiuggi. di Camilla Romana Bruno

Berlusconi: "Da Salvini a volte uscite sgradevoli e inaccettabili"

video ''Abbiamo ribadito, dopo gli incontri con Salvini e Meloni, che la coalizione di centrodestra è l'opzione definitiva di questi tre partiti nel futuro. Poi il signor Salvini ha delle uscite che non sono gradevoli e non accettabili da parte nostra''. Così Silvio Berlusconi, Presidente di Forza Italia, intervenendo a Fiuggi. ''Forse la scusa è che deve tentare di non far scoppiare un diverbio assoluto coi 5 stelle, quel diverbio che noi auspichiamo e aspettiamo presto», ha continuato ironicamente Berlusconi.di Camilla Romana Bruno

Governo, Salvini: "No a maggioranza con Berlusconi, insieme solo alle regionali"

video "Con Berlusconi parliamo solo di accordi locali. Allargare in un futuro la maggioranza anche a Forza Italia? Non credo. Con Giorgia (Meloni ndr.) abbiamo condiviso la battaglia su Roma, mentre c’era qualcuno che si girava dall’altra parte”. Così il leader della Lega Matteo Salvini alla festa di Fratelli d’Italia, a Roma. “Tajani viene qui?", continua Salvini ironizzando. "Salutatemelo. Siamo amici fraterni” video di Cristina Pantaleoni e Marco Billeci

Crollo ponte Morandi, bagarre in Aula. Le opposizioni a Toninelli: "Pressioni? Faccia i nomi"

video Momenti di tensione alla Camera. Nell'informativa resa dal ministro Danilo Toninelli sul crollo del ponte di Genova il titolare delle Infrastrutture, in un passaggio dell'intervento scritto, ha ribadito di aver subito "pressioni, interne ed esterne". Subito dopo, Noi Con l'Italia, Forza Italia, e Pd hanno chiesto al ministro di fare i nomi di chi gli ha fatto pressioni e di inviare "il resoconto del verbale dell'Aula" alla magistratura. Il presidente Roberto Fico ha spiegato che i "verbali sono pubblici", ma a quel punto è scoppiata la bagarre, con le opposizioni che hanno insistito sulla richiesta rivolta a Toninelli di "fare nomi e cognomi". Video di Cristina Pantaleoni

Ponte Morandi, le opposizioni a Toninelli: "Sciacallaggio vergognoso e nessuna risposta"

video "Oggi assistiamo all'ennesimo spettacolo di sciacallaggio. È una vergogna". Il capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci commenta così l'audizione del ministro Toninelli alla Camera sul crollo del ponte di Genova. Rincara la dose Graziano Delrio: "Ci aspettavamo l'accertamento della verità dei fatti e delle proposte per i genovesi, l'annuncio di una legge speciale, un decreto per Genova, la istituzione di una zona economica speciale per il porto ma dal ministro Toninelli non abbiamo sentito niente di questo". Stessa posizione anche per Forza Italia. "Una informativa propagandistica con tante parole, tante polemiche, zero fatti concreti. Chi governa ha la responsabilità di individuare soluzioni e di indicare le risorse", ha detto Mariastella Gelmini video di Camilla Romana Bruno