Manovra, Conte: "Parlamento umiliato? Nessun imbarazzo, colpa ritardo non é del governo"

video "C'è dispiacere perché ci sarebbe piaciuto lasciare al parlamento un più ampio margine di discussione, ma non mi devo giustificare perché il negoziato con l'Europa non é durato così tanto per colpa del governo". Così il premier Conte in conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri a chi gli chiede se c'è imbarazzo nell'esecutivo per i ritardi nella presentazione del maxiemendamento alla manovra in discussione al Senato che dovrà poi essere votato con la fiducia. Accanto a lui, il ministro dell'Interno Salvini assicura che il testo arriverà a palazzo Madama nella giornata di domani, "speriamo di approvarlo entro la giornata", aggiunge Conte video di Marco Billeci

Barcellona, pugno in faccia al reporter durante la manifestazione: "Vieni qui a provocare"

video Il giornalista della tv spagnola Intereconomia TV Cake Muniesa e l'operatore hanno subito una violenta aggressione a Barcellona da parte di alcuni membri del Cdr, il Comitato di Difesa della Repubblica, durante una manifestazione indetta nella città catalana per protestare contro la decisione del premier Pedro Sanchez di indire una riunione del Consiglio dei ministri delocalizzato, scelta che molti indipendentisti hanno visto come provocatoria. Il cronista stava documentando la manifestazione, quando un gruppetto di persone si è avvicinato e ha iniziato a spintonarlo. Un uomo gli ha sferrato un violento pugno in faccia, facendolo cadere a terra. Muniesa si è rialzato e ha continuato il servizio nonostante il colpo ricevuto. Poco dopo si è avvicinato un ragazzo, che lo ha accusato: "E' chiaro che non sono contento per quello che è successo, ma se tu vieni qui soltanto a provocare...". "Quando il consiglio dei ministri viene qui provoca, quando i 'ciudadanos' (il partito della Ciudadania, ndr) vengono qui provocano, quando vengo io provoco...tutti quelli che non appartengono al Cdr vengono a provocare?", ha ribattuto il giornalista.  Video: Twitter/Cristina Seguì

Migranti, Conte: "Non ho cambiato idea sul Global Compact, ma è giusto che decida il Parlamento"

video "Non ho affatto cambiato idea, il Global Compact è compatibile con la nostra strategia. Ma pur essendo un documento di carattere programmatico non vincolante, ha un rilievo politico e abbiamo convenuto che è giusto che ci sia un confronto parlamentare". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo il Consiglio dei ministri. Nel mese di settembre, parlando all'Assemblea generale Onu, il premier aveva dichiarato che l'Italia è favorevole al Global Compact. A dirsi d'accordo per un confronto parlamentare è anche il vicepremier leghista Matteo Salvini. Video di Cristina Pantaleoni

Manovra, vertice a Palazzo Chigi. Salvini: "Anche se all'Ue non va bene tireremo dritto"

video Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini, entrando a Palazzo Chigi per il vertice di maggioranza che precede la riunione del Consiglio dei ministri, ha detto: "Lavoriamo a una manovra che garantisca più posti di lavoro, più diritto alla pensione e meno tasse, non per tutti ma per tanti. Se all'Europa va bene siamo contenti, se all'Europa non va bene tiriamo dritti lo stesso". Video di Camilla Romana Bruno

Maltempo, Salvini a Belluno: "Pronti 250milioni per comunità colpite"

video "Non porto solo solidarietà, stiamo cercando soldi in cassetti e cassettini, penso di poter dire che 250 milioni di euro siano già pronti per tutte le comunità colpite da Nord a Sud e cercheremo altri fondi". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante la conferenza congiunta con il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sui luoghi colpiti dal maltempo. "Sicuramente – ha aggiunto Salvini - in settimana ci sarà il Consiglio dei ministri con i primi interventi, rapidi ed efficienti". H24 – montaggio di Valerio Argenio

Maltempo, Salvini a Belluno: "Pronti 250milioni per comunità colpite"

video "Non porto solo solidarietà, stiamo cercando soldi in cassetti e cassettini, penso di poter dire che 250 milioni di euro siano già pronti per tutte le comunità colpite da Nord a Sud e cercheremo altri fondi". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante la conferenza congiunta con il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sui luoghi colpiti dal maltempo. "Sicuramente – ha aggiunto Salvini - in settimana ci sarà il Consiglio dei ministri con i primi interventi, rapidi ed efficienti". H24 – montaggio di Valerio Argenio

Manovra, Salvini: "Non ho tagliato le accise come promesso? Se governassi da solo..."

video Il taglio delle accise della benzina era stato uno dei cavalli di battaglia di Matteo Salvini in campagna elettorale. In un video diventato virale in rete, il leader leghista prometteva nel primo Consiglio dei Ministri l'eliminazione delle 7 accise più vecchie (in realtà già dal 1995 confluite in una tassa unica): da quella sulla guerra in Etiopia a quella per il disastro del Vajont. La misura in realtà al primo Cdm dopo la formazione del governo non è arrivata e allora Salvini ha rimandato l'appuntamento alla manovra economica. Ora che la legge di bilancio sta per arrivare in parlamento si scopre però che il taglio promesso non si trova nemmeno lì. "Se governassi da solo potrei fare tante cose velocemente, ma non é così", si giustifica Salvini. Quindi la colpa é de 5 Stelle? "No, no. Ovviamente se mettiamo 10 miliardi per il reddito di cittadinanza....", ribatte il ministro. Che infine prova a rispondere a chi gli chiede se sappia quanto costi oggi un litro di benzina verde. di Marco Billeci

Manovra, Savona: "Per Draghi Bce non finanzia i deficit? Onuno si assuma la sua responsabilità"

video Arrivando a palazzo Chigi per il Consiglio dei Ministri, il ministro per gli Affari Europei Paolo Savona risponde al presidente della Bce Mario Draghi, che in conferenza stampa aveva affermato "finanziare i deficit non è nel nostro mandato", circa un possibile sostegno all'Italia da parte della Banca Centrale Europea. Poco prima era stato lo stesso Savona a chiedere al governatore un intervento per calmierare lo spread italiano, anche dopo la fine del programma di acquisti di titoli di stato previsto a fine dicembre. Aggiunge il sottosegretario all'Economia Villarosa: "Non credo che la Bce possa staccare completamente il Quantitative Easing, perché non ha ottenuto tutte le risposte sperate". Villarosa poi non esclude un intervento pubblico per le banche che dovessero entrare in sofferenza nel caso lo spread si mantenesse su alti livelli a lungo: "Siamo pronti a intervenire in diversi modi, non è detto solo con un aiuto pubblico" Video di Marco Billeci e Cristina Pantaleoni

Italia 5 Stelle, Cdm come i mondiali: al Circo Massimo gli attivisti fanno il tifo

video Ovazioni per il premier Conte e il leader M5S Di Maio. Applausi e qualche isolato fischio per Salvini. Solo proteste per le domande dei cronisti. Gli attivisti pentastellati accorsi al Circo Massimo per la kermesse del Movimento hanno seguito su un maxischermo come fosse una partita di calcio la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri in cui è stato annunciato l'accordo sul dl fiscale dopo giorni di polemicheVideo di Marco Billeci e Cristina Pantaleoni

Ue, Salvini e Di Maio: "Vogliamo restare in Europa"

video Nessuna volontà di lasciare l’Unione europea. A confermarlo sono i vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, al termine del Consiglio dei ministri convocato per discutere del decreto fiscale. "Non c'è e non ci sarà alcun proposito di lasciare” l’Ue, ha detto il leader della Lega aggiungendo che "stiamo bene in questo continente, tranne ai confini della Francia". Identiche affermazioni ha fatto capopolitico del M5S che ha ricordato: "I prossimi 6-7 mesi saranno importanti perché arriveranno dalle istanze di cambiamento" per l'Europa. H24 – montaggio di Valerio Argenio