Maltempo, Salvini a Belluno: "Pronti 250milioni per comunità colpite"

video "Non porto solo solidarietà, stiamo cercando soldi in cassetti e cassettini, penso di poter dire che 250 milioni di euro siano già pronti per tutte le comunità colpite da Nord a Sud e cercheremo altri fondi". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante la conferenza congiunta con il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sui luoghi colpiti dal maltempo. "Sicuramente – ha aggiunto Salvini - in settimana ci sarà il Consiglio dei ministri con i primi interventi, rapidi ed efficienti". H24 – montaggio di Valerio Argenio

Maltempo, Salvini a Belluno: "Pronti 250milioni per comunità colpite"

video "Non porto solo solidarietà, stiamo cercando soldi in cassetti e cassettini, penso di poter dire che 250 milioni di euro siano già pronti per tutte le comunità colpite da Nord a Sud e cercheremo altri fondi". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante la conferenza congiunta con il Governatore del Veneto, Luca Zaia, sui luoghi colpiti dal maltempo. "Sicuramente – ha aggiunto Salvini - in settimana ci sarà il Consiglio dei ministri con i primi interventi, rapidi ed efficienti". H24 – montaggio di Valerio Argenio

Manovra, Salvini: "Non ho tagliato le accise come promesso? Se governassi da solo..."

video Il taglio delle accise della benzina era stato uno dei cavalli di battaglia di Matteo Salvini in campagna elettorale. In un video diventato virale in rete, il leader leghista prometteva nel primo Consiglio dei Ministri l'eliminazione delle 7 accise più vecchie (in realtà già dal 1995 confluite in una tassa unica): da quella sulla guerra in Etiopia a quella per il disastro del Vajont. La misura in realtà al primo Cdm dopo la formazione del governo non è arrivata e allora Salvini ha rimandato l'appuntamento alla manovra economica. Ora che la legge di bilancio sta per arrivare in parlamento si scopre però che il taglio promesso non si trova nemmeno lì. "Se governassi da solo potrei fare tante cose velocemente, ma non é così", si giustifica Salvini. Quindi la colpa é de 5 Stelle? "No, no. Ovviamente se mettiamo 10 miliardi per il reddito di cittadinanza....", ribatte il ministro. Che infine prova a rispondere a chi gli chiede se sappia quanto costi oggi un litro di benzina verde. di Marco Billeci

Manovra, Savona: "Per Draghi Bce non finanzia i deficit? Onuno si assuma la sua responsabilità"

video Arrivando a palazzo Chigi per il Consiglio dei Ministri, il ministro per gli Affari Europei Paolo Savona risponde al presidente della Bce Mario Draghi, che in conferenza stampa aveva affermato "finanziare i deficit non è nel nostro mandato", circa un possibile sostegno all'Italia da parte della Banca Centrale Europea. Poco prima era stato lo stesso Savona a chiedere al governatore un intervento per calmierare lo spread italiano, anche dopo la fine del programma di acquisti di titoli di stato previsto a fine dicembre. Aggiunge il sottosegretario all'Economia Villarosa: "Non credo che la Bce possa staccare completamente il Quantitative Easing, perché non ha ottenuto tutte le risposte sperate". Villarosa poi non esclude un intervento pubblico per le banche che dovessero entrare in sofferenza nel caso lo spread si mantenesse su alti livelli a lungo: "Siamo pronti a intervenire in diversi modi, non è detto solo con un aiuto pubblico" Video di Marco Billeci e Cristina Pantaleoni

Italia 5 Stelle, Cdm come i mondiali: al Circo Massimo gli attivisti fanno il tifo

video Ovazioni per il premier Conte e il leader M5S Di Maio. Applausi e qualche isolato fischio per Salvini. Solo proteste per le domande dei cronisti. Gli attivisti pentastellati accorsi al Circo Massimo per la kermesse del Movimento hanno seguito su un maxischermo come fosse una partita di calcio la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri in cui è stato annunciato l'accordo sul dl fiscale dopo giorni di polemicheVideo di Marco Billeci e Cristina Pantaleoni

Ue, Salvini e Di Maio: "Vogliamo restare in Europa"

video Nessuna volontà di lasciare l’Unione europea. A confermarlo sono i vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, al termine del Consiglio dei ministri convocato per discutere del decreto fiscale. "Non c'è e non ci sarà alcun proposito di lasciare” l’Ue, ha detto il leader della Lega aggiungendo che "stiamo bene in questo continente, tranne ai confini della Francia". Identiche affermazioni ha fatto capopolitico del M5S che ha ricordato: "I prossimi 6-7 mesi saranno importanti perché arriveranno dalle istanze di cambiamento" per l'Europa. H24 – montaggio di Valerio Argenio

Leopolda, il pubblico acclama Padoan e Renzi scherza: "Un grande tifoso della Lazio"

video Leopolda, il pubblico acclama Padoan e Renzi scherza: "Un grande tifoso della Lazio". Presentato ironicamente come "un grande tifoso della Lazio", quando invece romanista convinto, l'ex ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan è stato salutato dal pubblico della Leopolda con cori e un lungo applauso. "L'ultima volta che Matteo mi ha dato del tifoso della Lazio uscivamo da un Consiglio dei Ministri e ho minacciato le mie dimissioni". Video di Andrea Lattanzi

Napoli, Fico con Di Maio: "Il condono sarebbe devastante"

video "Condono? Il messaggio sarebbe devastante, perché dobbiamo essere più vicini a tutte quelle persone che in questi anni hanno pagato le tasse con sacrifici e l'hanno fatto fino in fondo, senza scorciatoie". Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, a Napoli per un convegno sulla sanità. Poi una stoccata al leader della Lega: "Se Salvini vuole parlare con me lo faccia sui contenuti e non dicendo Fico faccia il presidente della Camera. Salvini deve avere le idee confuse, quello che dico io è da istituzione - ha aggiunto - ma il background appartiene alla nascita e alla costruzione del M5S". E sulla frattura sul condono edilizio per Ischia: "Ne parleranno domani in Consiglio dei ministri". di Anna Laura De Rosa

Manovra, da Palermo l'affondo di Camusso: "Gigantesco condono"

video "Della manovra conosciamo al momento il comunicato di Palazzo Chigi dopo il Consiglio dei ministri che elenca molte cose ma mancano i dettagli ed è anche difficile commentare gli annunci. Colpisce che, la prima e fondamentale ipotesi che c'è dentro il decreto fiscale, è un gigantesco condono". Lo ha detto la leader della Cgil, Susanna Camusso, oggi a Palermo. "Ancora una volta si dice agli evasori: 'Continuate a non pagare'". Di Giorgio Ruta

Caos condono, Garavaglia (Lega) smentisce Di Maio: ''Manina? Tutti sapevano cosa c'era scritto''

video "Se sapevo delle norme inserite nell'articolo sul condono? E' evidente, tutti lo sapevano". Con queste parole, il viceministro dell'Economia, il leghista Massimo Garavaglia, sembra smentire la ricostruzione del vicepremier Di Maio per cui nel decreto fiscale sarebbero state inserite norme che garantiscono la non punibilità penale di chi si avvale del condono, dopo l'approvazione del testo in consiglio dei Ministri. Alla domanda se quindi anche Di Maio fosse a conoscenza di quelle disposizioni, Garavaglia glissa: "Che ne so, chiedete a lui". di Marco Billeci

Il condono fiscale in un minuto: come funziona e chi potrà beneficiarne

video L'intesa al Consiglio dei ministri sul decreto fiscale collegato alla Manovra contiene, tra l'altro, il condono sulle tasse non versate in passato. È il primo provvedimento licenziato dal Cdm, come ha specificato Palazzo Chigi in una nota. Nell'elenco di misure "discrezionali" del governo, si trovano la rottamazione delle cartelle e la pace fiscale affidate al relativo decreto. Ecco cosa prevede e chi potrà beneficiarne. di Pasquale Quaranta, montaggio di Leonardo Sorregotti

L'esultanza di Crozza-Di Maio dal balcone: ''Abbiamo abolito la povertà. Campioni del mondo''

video Nella prima puntata della nuova stagione di ''Fratelli di Crozza'', il comico veste i panni del ministro Luigi Di Maio. Affacciato al balcone di Palazzo Chigi, il vicepremier festeggia con tanto di Coppa del Mondo tra le mani. Il riferimento è all'esultanza degli esponenti del Governo che al termine dell'ultimo Consiglio dei ministri hanno celebrato l'intesa raggiunta sulla manovra finanziaria dal balcone di Palazzo Chigi. video Nove

Manovra: da "ci sono tutte le coperture" al deficit, la giravolta del M5S sul reddito di cittadinanza

video "Abbiamo tutte le coperture". Così più volte nella scorsa legislatura i parlamentari del Movimento 5 Stelle hanno risposto a chi gli chiedeva dove avrebbero trovato i miliardi necessari a finanziare il reddito di cittadinanza. Dal taglio alle spese militari all'aumento dei canoni sulle trivellazioni petrolifere, dalla tassa sul gioco d'azzardo all'Imu sui beni della Chiesa, negli anni i 5 Stelle hanno elencato diverse ipotesi di risparmi di spesa."Le nostre coperture sono state bollinate anche dalla Ragioneria dello stato", sottolineavano i pentastellati per avvalorare la serietà del loro piano. Non solo. Nell'ultimo comizio prima delle scorse elezioni politiche, Luigi Di Maio aveva presentato un decreto legge "da varare al primo Consiglio dei Ministri" per tagliare 30 miliardi di sprechi. Eppure al momento di approvare il Def - i cui numeri serviranno da base per la prossima manovra - il Movimento ha forzato la mano per portare il rapporto deficit/pil fino al 2,4 percento, così da finanziare con nuovo debito gran parte delle misure di bilancio, compreso appunto il reddito di cittadinanza. Che fine hanno fatto, quindi, le coperture e i tagli promessi da Di Maio e gli altri M5S? Lo abbiamo chiesto a ministri e parlamentari del Movimento. di Marco Billeci

Decreto Sicurezza, Giannini: "Sarà una fabbrica di nuovi clandestini"

video Il giro di vite sui migranti approvato dal Consiglio dei ministri prevede norme che incidono sui diritti: la revoca del diritto di asilo in caso di condanna anche solo in primo grado, l'abrogazione dei permessi di soggiorno per motivi umanitari, il ritiro della cittadinanza per gli stranieri ritenuti una minaccia nazionale. Misure sulle quali si attende la firma del Capo dello Stato. "Il rischio come per la Bossi-Fini è che con la demagogia aumenteranno i clandestini enon la sicurezza". Il commento di Massimo Giannini in 'Punto Massimo' in onda su Radio Capital da lunedì a venerdì alle 10.20, 13.20 e 17.20