MOSCHEE LA LEGGE SBAGLIATA

di STEFANO ALLIEVI Con una coincidenza agghiacciante, di cui non si sono nemmeno resi conto, proprio nel giorno della memoria, che ricorda la Shoah e la persecuzione degli ebrei, la Regione Lombardia ha approvato una legge che penalizza pesantemente la costruzione dei luoghi di culto delle

IL CORAGGIO DEI FRATI DEL SANTO

di STEFANO ALLIEVI Il Messaggero di Sant’Antonio, la più diffusa e internazionalizzata rivista cattolica al mondo, pubblicherà un calendario con le feste religiose, includendovi anche quelle di alcune religioni non cristiane, tra cui l’islam. In un certo senso non è una notizia: calendari

IL CORAGGIO DEI FRATI DEL SANTO

E a fini professionali, per chi lavora e viaggia in paesi con religioni dominanti differenti da quella cristiana, o ha a che fare con popolazioni che provengono da altre aree del mondo. Ma è una notizia per il momento in cui accade: proprio quello in cui, a seguito degli omicidi a Charlie

LA NOSTRA SOCIETÀ È CAMBIATA

di STEFANO ALLIEVI Ora che è finita, possiamo cominciare qualche ragionamento su cosa ci ha insegnato, nella sua tragicità, la vicenda cominciata con la strage nella sede di Charlie Hebdo. Ci ha ricordato che la nostra libertà, che si esplicita nei nostri diritti (di opinione, di espressio

I NUOVI TERRORISMI GLOBALI

di STEFANO ALLIEVI Non c’è correlazione, ma la coincidenza fa riflettere. Il massacro in Pakistan di oltre centoquaranta persone, in grande maggioranza ragazzi e bambini, per quanto orribile, è per così dire un fatto interno di cronaca locale: l’ennesimo episodio di una guerra senza fine t

LA PROTESTA CONTRO I SIMULACRI

di STEFANO ALLIEVI Torna la protesta, torna il conflitto sociale, torna lo scontro di piazza. Tornano anche i suoi protagonisti: studenti, lavoratori precari, disobbedienti, centri sociali, sindacati di base (in qualche caso insieme a Fiom e Cgil). E torna un vocabolario già conosciuto in

I DUE MATTEO E I PARTITI DEI LEADER

Lo fa annunciando il suo proposito di “prendersi il centrodestra”, acquisendo intorno alla sua figura sempre nuovi consensi e, progressivamente, il sostegno dei giornali d’area, che si stanno riposizionando in questa direzione. È interessante notare che entrambi raccolgono intorno alla lor

IL FASCINO PERICOLOSO DELL’IS

Come dire il socialismo realizzato, ma con approvazione divina. Ed è questo elemento che sfugge a molti osservatori. Chi parte, dall’Indonesia o dalla Gran Bretagna per andare a combattere sotto le bandiere dell’Is, lo fa per un ideale, per quanto discutibile: come chi partiva nel ’36 per

CENTRODESTRA LA MUTAZIONE IN CORSO

di STEFANO ALLIEVI In questo periodo l’attenzione degli osservatori si è concentrata soprattutto sui dissidi interni al Partito Democratico, e sull’attivismo riformatore del premier, che di questi dissidi è spesso origine e parte in causa, a partire dalla riforma del lavoro, il Jobs Act. M

IL SINDACO CHE FA PROPAGANDA

di STEFANO ALLIEVI È l’applicazione agli esseri umani del principio di precauzione evocato ai tempi della mucca pazza: non mangiare bistecche, per non rischiare di essere contagiati. Ma – a differenza che in quel caso – senza alcun fondamento scientifico, senza alcuna copertura autorevole

IL SINDACO CHE FA PROPAGANDA

di STEFANO ALLIEVI È l’applicazione agli esseri umani del principio di precauzione evocato ai tempi della mucca pazza: non mangiare bistecche, per non rischiare di essere contagiati. Ma – a differenza che in quel caso – senza alcun fondamento scientifico, senza alcuna copertura autorevole

I PARTITI, STRUMENTI SUPERATI

Inoltre gli iscritti invecchiano, anagraficamente. Segno che c’è un problema di attrattiva rispetto all’elettorato giovanile. Non solo perché i partiti sono giudicati ininteressanti in sé: ma perché le modalità di formazione delle opinioni, e anche di aggregazione e di mobilitazione, passa

Senza Titolo

politica Il futuro del sindacato nL’editoriale di Stefano Allievi traccia una diagnosi sconfortante su presente e futuro del sindacato in Italia. L’analisi si sofferma sulla rappresentatività come garanzia di credibilità del sindacato facendo esclusivamente riferimento alla presenza di pen

SINDACATO SPECIALISTA DEL «NO»

di STEFANO ALLIEVI «Sono un insegnante della scuola dell’obbligo. Guadagno 1600 euro al mese. Oggi ho sentito le retribuzioni dei commessi della Camera: e che la Cgil considera irricevibili le richieste del governo di porvi un tetto. Domani andrò a riconsegnare la tessera del sindacato». F