Addio al “re” delle autoscuole

article ODERZO. Ieri è scomparso Giorgio Casagrande, titolare e fondatore dell’autoscuola Motor, personaggio notissimo a Oderzo. Di origini friulane, era nato a Spilimbergo nel 1937. Era arrivato a Oderzo nel 1962 dove aveva fondato l'autoscuola Agenzia Motor nel 1963. La sua prima agenzia Motor si trova...

Morto Andreetta l’Ascom in lutto

article ODERZO. Si è spento ieri, dopo malattia, Bruno Andreetta , ex presidente dell’Ascom del mandamento di Oderzo Motta e membro della giunta della Camera di Commercio di Treviso. Era vicepresidente dell’Unione Ciclisti Trevigiani. E’ stato il fondatore del gruppo commerciale dei supermercati Europa. ...

di Giuseppina Piovesana

Caso Stafa, i sindaci davanti al tribunale

article GORGO AL MONTICANO. Processo da rifare e Stafa che potrebbe tornare libero per lo scadere dei termini di carcerazione preventiva. Nel territorio è rivolta. Il sindaco di Gorgo Firmino Vettori ha pronta una lettera da inviare al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e al Ministro della...

di Giuseppina Piovesana

Oderzo e Fontanelle: lite sui ponti

article ODERZO. Oderzo chiude i ponti con Fontanelle. Si tratta di ponti veri e propri sul fiume Lia. Uno in centro a Colfrancui, l’altro è il “ponte de toea”. E non ci sono prospettive per la loro riapertura. Fontanelle insorge. Per dividere territorio, in altre nazioni si costruiscono muri: «Qui...

di Giuseppina Piovesana

«Adsl a Piavon, opera di Manzato»

article  ODERZO. Procedono i lavori per la posa dei cavi per la linea veloce di internet anche a Piavon, in località Magera. Il sindaco di Oderzo Pietro Dalla Libera lo ha annunciato, con soddisfazione, anche in Consiglio rispondendo ad una domanda posta da un consigliere comunale. Però, il consigliere d...

I giostrai traslocano da Ponte a Oderzo

article Sembra risolta la lunga diatriba che ha opposto i comuni di Oderzo e di Ponte di Piave per l'area attrezzata in cui ospitare i giostrai nomadi. Nei mesi scorsi, erano apparse scritte sui muri di Oderzo contro la presenza dei nomadi in città. Ora le sei verranno sistemate nell'area lungo la ferrovia, appena dopo il sottopasso di via Callalta, proprio al confine con Ponte. Ma le polemiche non finiscono

Giuseppina Piovesana