Senza Titolo

di Filippo Tosatto wVENEZIA L’impressione è che nel Consiglio regionale del Veneto coesistano una maggioranza formale (l’asse Lega-centrodestra) ed una reale, consociativa e trasversale, lesta a compattarsi in una logica di autoconservazione. L’ennesima conferma arriva dalla “riforma” dell

Riforma elettorale: è già battaglia

VENEZIA Con l’illustrazione in commissione Affari Istituzionali, presieduta da Costantino Toniolo, ha preso avvio l’esame dei sei progetti di legge di riforma elettorale, firmati da Giancarlo Conta (Ncd), Lucio Tiozzo (Pd), Leonardo Padrin e Moreno Teso (Forza Italia), Giovanni Furlanetto

Senza Titolo

di Albino Salmaso wVENEZIA Legge «anticasta» di Padrin: avanti tutta in ordine sparso con l’asse Fi-Pd-Lega, anche se ieri è saltato il vertice di maggioranza dopo la rivolta degli 8 assessori sugli 11 in carica «licenziati» da Zaia per aver svolto due, tre e anche quattro legislature. Men