Consultazioni, il gruppo Misto: "Sì a governo di legislatura, no ad accordicchi"

video Loredana De Petris, Pietro Grasso, Emma Bonino e Riccardo Nencini, uscendo dal Quirinale per le consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sottoscrivono l'idea di un "governo politico di legislatura". I due maggiori azionisti dovranno essere, necessariamente, Pd e M5S ma, secondo Emma Bonino, "il problema di un Conte-bis non si può neanche porre politicamente". Rispetto all'ipotesi di una chiamata di Grasso per un incarico, lo stesso ex-presidente del Senato ha risposto con una battuta: "Spero proprio che il mio nome non circoli. Mi appello a Pd e Movimento Cinque Stelle affinché mettano da parte personalismi e trovino un punto di incontro". Video di Andrea Lattanzi e Camilla Romana Bruno

Bonino superstar in mille per ascoltarla

article È stata Emma Bonino la super star di “Con-fusione” la festa interculturale di Fabrica a Villorba, che a metà pomeriggio aveva già registrato oltre mille ingressi, di cui gran parte arrivati per lei, accolta da un vero bagno di folla. «Noi radicali non vogliamo lo Ius soli, ma lo Ius culturae – ha...

E.G.

Listone Calenda, Emma Bonino: "Bene il manifesto, ma con più liste si prendono più voti"

video "Una cosa è un manifesto, una piattaforma politica, e un'altra la traduzione in lista elettorale. La regola del gioco per queste elezioni è una legge proporzionale pura con le preferenze e lo sbarramento al 4%. Con questo sistema, che io non apprezzo, più liste fai più voti prendi. Tant'è vero che la destra va a elezioni con quattro liste e pare sia in preparazione anche una quinta. Vanno bene i contenuti del manifesto di Calenda ma non il listone, meglio che ognuno faccia una lista. Lo dico per esperienza". Così Emma Bonino a Circo Massimo, su Radio Capital, parlando del manifesto 'Siamo Europei' lanciato dall'ex ministro dem Carlo Calenda. (Fb: Radio Capital)

Emma Bonino: "Prima o poi il ministro della 'Polizia' annuncerà anche il meteo"

video "Vorrei vivere in un Paese dove nessuno augura a chicchessia di marcire in galera. Spieghino al ministro della Polizia, cioè al ministro dell'Interno, che il carcere è la privazione della libertà, non della dignità". Lo ha detto la senatrice di Europa, Emma Bonino, nel corso del suo intervento al congresso del partito tenutosi a Milano, parlando delle dichiarazioni del ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, all'arresto del terrorista Cesare Battisti. Riguardo allo schema comunicativo dei due leader del governo giallo-verde, la senatrice ha affermato: "La loro tattica è quella di spararla grossa creando reazioni indignate da parte di tutti e occupando spazio in tutti i telegiornali. Dovremmo intitolare questo bellissimo congresso a Milano 'gli invisibili'". di Edoardo Bianchi