Striscioni e palloncini colorati al funerale di Klisman, morto a 19 anni a Merlengo

video La bara di Klisman è accolta in silenzio. A romperlo solo le lacrime di mamma Marjana, che l’accarezza. Come hanno fatto i suoi amici, al termine della messa, prima di lanciare in aria tanti palloncini rossoneri, i colori dell’Albania, e srotolare un grande striscione di saluto. Un’unica grande famiglia, fatta della comunità albanese, di quella di Zero Branco e dell’istituto Palladio, ha saluto il 19enne Klisman Gjini, mancato all’alba di domenica in seguito ad un incidente stradale a Merlengo di Ponzano. Durante la cerimonia, in una chiesa di Zero Branco gremita, in particolare di giovani, nessun riferimento all’uscita di strada che è costata la vita al ragazzo, ma vicinanza ai genitori Marjana e Anton, oltre a tutti i familiari.