Senza Titolo

San PoloFolla all'insediamento del nuovo parrocoRai e San Polo di Piave danno il benvenuto a don Alberto Dalla Cort. Ieri pomeriggio alle 16 nella parrocchia di Santa Maria Maddalena la messa di insediamento del prelato, accompagnata dal vescovo Corrado Pizziolo. Don Alberto ha 41 anni, originario p

Un patto salva colline per le terre dell'Unesco

I sindaci delle colline Unesco tra Conegliano e Valdobbiadene firmano il patto "salva territorio": un unico strumento urbanistico per tutelare i colli patrimonio dell'umanità. Ieri a Pieve di Soligo il convegno con la firma sull'intesa e le celebrazioni ufficiali per il riconoscimento Unesco, con am

Senza Titolo

Primo passo ufficiale per quello che si può definire il "Prg Unesco del Prosecco". La Regione Veneto la settimana scorsa ha dato il via allo studio per l'armonizzazione della pianificazione urbanistica, territoriale e paesaggistica dei territori del sito "Colline del Prosecco". Un primo passo da 16

Zaia: «Niente cemento in più sulle colline»

Francesco Dal MasPIEVE DI SOLIGO. Non un metro cubo di cemento in più di quanto ce n'è adesso. Nessun nuovo impianto turistico, se non sfruttando i casolari che già ci sono. Basta chimica sui vigneti, quindi i trattamenti consentiti saranno comunque a scalare. E tutto lo spazio possibile al biologic

Addio a "Maria dea Loda" storica locandiera

È scomparsa ieri mattina, all'età di 91 anni, Maria Rosa Breda, o meglio nota nel Pievigino con il soprannome di "Maria dea Loda". Classe 1927, la storia di Maria Rosa Breda rimarrà indissolubilmente legata alla "Locanda la Loggia", storico locale nel pieno centro di Pieve di Soligo che la signora M

«La qualità va riconosciuta Ha fatto grande la Marca»

«Volete capire la gravità del problema? Pensate a cosa succede nel Prosecco, e a come funziona la filiera della moda». Vendemiano Sartor, presidente di Confartigianato Treviso, cita due dei più fiorenti settori produttivi della Marca. «Nel mondo del vino il valore aggiunto rimane a chi fa l'uva. È u

Treviso-Venezia, tocca a voi «Viviamo una notte magica»

Silvano Focarelli TREVISO. Era una delle partite, assieme a quella giocata domenica al Paladozza, che in A2 si continuava a sognare di giocare un giorno più o meno lontano. Non che in questi anni non si sia affrontata la Reyer, anzi, ma erano naturalmente solo amichevoli: vuoi mettere adesso il fasc