È morto il maresciallo Luigi Alemanno

ODERZO. È morto domenica mattina all'età di 80 anni Luigi Alemanno, maresciallo maggiore che ha servito l'esercito per lunghi anni all'interno dell'ex caserma Zanusso: aveva fatto parte del Terzo Gruppo missili "Volturno". Nato a Caserta nel 1939, Alemanno si è arruolato ad appena 16 anni specializzandosi come tecnico meccanico radar. Trasferito in Veneto dapprima sull'altopiano di Asiago, si occupava dei rilevamenti meteorologici in vista delle esercitazioni missilistiche. Dopo il matrimonio con Maria Rosa Pivetta, nel gennaio 1966 si trasferisce a Oderzo: la sua prima missione coincide con la grande alluvione di quell'anno. Va in pensione nel 1995 e in quell'anno viene insignito della medaglia mauriziana. Luigi lascia la moglie e i figli Alessandro e Anna, collaboratrice de la tribuna di treviso. I funerali si svolgeranno alle 16 di domani nel duomo di Oderzo. Lì alle 19 di oggi verrà recitato un rosario. Eventuali offerte saranno devolute all'Advar, che la famiglia ringrazia per il sostegno offerto. --N. B.