Piccola Sanremo, vittoria speciale di Kajamini

Giacinto BevilacquaNERVESA DELLA BATTAGLIA. Vittoria speciale in una gara epica per Sebastian David Kajamini. Il diciottenne della Villadose Angelo Gomme si è imposto per distacco nell'internazionale di Sovilla, la Piccola Sanremo per juniores. La 36ª edizione del Gran premio Sportivi di Sovilla, in realtà, più che al mondiale di primavera è assomigliata a una classica del nord, sia per la presenza di tratti di sterrato lungo l'impegnativo tracciato di gara, sia soprattutto per la pioggia e il freddo che ne hanno caratterizzato lo sviluppo. Gli organizzatori della società ciclistica Sportivi di Sovilla hanno congegnato un bel percorso che, dopo il trasferimento da Spresiano, ha previsto prima cinque giri di un circuito iniziale per Sovilla, Bavaria, Nervesa con la salita del municipio e Sovilla, quindi tre tornate per Bavaria, Giavera del Montello e il circuito dei mondiali del 1985, infine altri quattro giri per Bavaria e Nervesa con la salita del municipio.PIOGGIA E FANGOUn programma impegnativo reso ancora più selettivo dalla pioggia e dal fango, incontrato soprattutto nel tratto di sterrato. Tutto ciò non ha minimamente scalfito la buona volontà di Kajamini, bolognese di Pianoro, che è andato incontro al suo destino glorioso involandosi in solitaria a oltre 30 chilometri dal traguardo, dimostrando buone doti di passista anche sotto l'acqua battente. La sua azione, al limite della temerarietà, ha sorpreso le squadre meglio organizzate, fra quali sicuramente la plurivittoriosa Borgo Molino Rinascita Ormelle (che pure ha piazzato Davide De Pretto sul terzo gradino del podio e il neocampione regionale Simone Raccani al sesto) e la Campana Imballaggi.TRATTI DI STERRATONel secondo dei quattro tratti di sterrato, infatti, Sebastian David, che ha padre di origini arabe e madre olandese, ha acceso il gas e ha preso il largo. Al suono della campana il fuggitivo vantava 30" di distacco ma nel corso dell'ultimo giro gli inseguitori si sono avvicinati pericolosamente, tanto che nell'ultima curva Kajamini ha potuto vederli in azione alle sue spalle. Tutti i generosi sforzi dei ritardatari, tuttavia, non hanno sortito l'effetto sperato e al neodiciottenne (ha raggiunto la maggiore età mercoledì scorso) sono bastati una manciata di secondi di vantaggio per conquistare la più bella vittoria della sua ancor verde carriera.IL VINCITORE Il 28 aprile il portacolori della Villadose Angelo Gomme si era aggiudicato l'8° Trofeo Sportivi della Chiassa Superiore in provincia di Arezzo, altri due successi li aveva accolti l'anno scorso e ora lo attende un collegiale con la nazionale italiana a Gabicce Mare. DEDICA SPECIALEUna vittoria importante con dedica speciale: al suo presidente Emanuele Bettonte, assente per malattia, ma sicuramente rinfrancato dall'impresa del suo pupillo. Ordine d'arrivo: 1) Sebastian Kajamini (Villadose Angelo Gomme).2) Edoardo Zambanini (Campana Imballaggi Rotogal) a 3"; 3) Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle) st; 4) Aljaz Colnar (Adria Mobil) st; 5) Alessandro Verre (CPS Professional) st; 6) Simone Raccani (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 6"; 7) Lorenzo Zumerle (Assali Stefen Omap) a 10"; 8) Matteo Tarolla (Aspiratori Otelli) st; 9) Edoardo Sandri (Campana Imballaggi Rotogal) a 20"; 10) Filippo Ridolfo (Danieli) a 23". -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI