Due gemelli diventano preti lo stesso giorno

SAN ZENONE. Gemelli e sacerdoti nella fede. Don Giacomo e suo fratello gemello don Davide Crespi, 26 anni, di San Zenone degli Ezzelini sono entrati in Seminario vescovile a Treviso all'età di 11 anni. Sabato 25 maggio in cattedrale il vescovo di Treviso Gianfranco Agostino Gardin li ordinerà insieme preti. Chiamata e vocazione per due. DOPPIA vocazioneUn dono che vista la sua unicità vale doppio anche per la chiesa trevigiana. Per i due giovani diaconi gemelli il cammino che oggi li conduce entrambi all'ordinazione è iniziato davvero prestissimo. Alla fine della quinta elementare. Dopo qualche giornata trascorsa tra giochi e momenti di preghiera a far visita alla comunità ragazzi del seminario di Treviso insieme al gruppo di catechismo. Di lì a poco l'annuncio ai genitori, mamma Agnese e Papà Giampietro e alle sorelle più grandi Irene e Maria di voler entrare in seminario. PERCORSI DIVERSIEppure nell'unicità dell'essere gemelli il loro cammino vocazionale, spiegano i due don Crespi, è sempre stato personale, autonomo e libero. Oggi don Giacomo è in servizio pastorale nella parrocchia di Castello di Godego, mentre don Davide a Noale. Insieme a loro sabato prossimo saranno ordinati sacerdoti altri tre giovani presbiteri del seminario. Don Luca Biasini, 27 anni, originario di Zenson di Piave e attualmente in servizio pastorale a Spinea. Don Riccardo De Biasi, anche lui ventisettenne, di Spercenigo, in servizio nelle parrocchie di Casale. E don Nicola Stocco, con i suoi 34 anni il più "anziano" del giovane gruppo di diaconi, originario di Castello di Godego e in servizio a Caerano.«l'età non conta»«Può accadere a varie età e in modi diversi che un giovane si senta raggiunto da una promessa grande per la sua vita - scrive monsignor Giuliano Brugnotto, rettore del seminario sulla pagina web del settimanale La vita del Popolo - avverte che entrare in comunità ragazzi a 11 anni può rendere la vita più ricca di gioia. Ma è una scelta possibile anche nell'età più effervescente e improbabile come quella dell'adolescenza». --Alessandra Vendrame BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI