Proteggere Lignano dai temporali La ditta Massolin ha vinto l'appalto

PONZANO. L'offerta migliore, per proteggere una delle località di mare tra le più amate anche dai trevigiani, è arrivata dalle porte della città di Treviso. Lignano Sabbiadoro ha scelto quale sarà la ditta che dovrà proteggerla dai temporali e dalle bombe d'acqua. Ben 50mila euro sono stati assegnati alla ditta Fratelli Massolin srl di Ponzano Veneto. Le disposizioni sono state fornite dal dirigente di area tecnica Paolo Giuseppe Lusin e dal geometra Moraldo Bradaschia. I lavori della ditta trevigiana rientrano nel programma di servizio idrico integrato e della missione di sviluppo sostenibile a tutela del territorio e dell'ambiente. Gli interventi, come specifica il Comune di Lignano, dovranno garantire «il regolare deflusso delle acque piovane che si riversano sulle vie, sulle piazze e sulle strade pubbliche del territorio comunale. Ai Fratelli Massoli non resta che augurare buon lavoro». «Evolviamo i servizi e l'attività », dicono dalla sede di Ponzano, «per rispondere alle esigenze della clientela, per garantire interventi efficaci, risolutivi, veloci. Operiamo nel segno dei più alti standard qualitativi, nel rispetto delle normative di legge, nell'osservanza della sicurezza sul lavoro».Una curiosità. Nella delibera del Comune di Lignano la ditta è stata privata della "n" finale, alla veneta. Diventando Massoli anziché Massolin. Errori veniali, che talvolta capitano anche nella stesura di importanti documenti. Di solito, si sa, i friulani sono precisissimi. --Rosario Padovano