Pedina per anni una sua studentessa professoressa a processo per stalking

Professoressa rinviata a giudizio per stalking nei confronti di una sua ex studentessa oggi diciannovenne. La vicenda va avanti ormai da 8 anni ma solamente negli ultimi mesi si è concretizzata in una denuncia da parte della ragazza e, ieri mattina in tribunale a Treviso, il giudice Angelo Mascolo ha accolto la richiesta della Procura e mandato a processo l'insegnante di 57 anni.le prime tensioniLe due si conoscono nel corso dell'anno scolastico, poco meno di una decina d'anni fa, quando la ragazzina inizia a frequentare la scuola media. Da subito sente che le attenzioni di quella insegnante nei suoi confronti sono eccessive. Frasi critiche, richiami continui, compagni di banco ripresi per il solo fatto di essere suoi vicini. La giovane studentessa non si sente a suo agio ed è continuamente preoccupata di dover incontrare ogni mattina la docente. E le cose non migliorano quando la ragazza passa alle scuole superiori. Gli incontri non avvengono più nelle aule di scuola, ma per strada. E, sospetta la ragazza, non in maniera fortuita. Nella denuncia sottolinea infatti che la sua ormai ex professoressa spuntava fuori all'improvviso in luoghi dove normalmente non avrebbe dovuto esserci. E questo provoca negli anni ulteriore stress nella ragazzina.la denunciaI pedinamenti proseguono sporadicamente nel corso degli anni fino a qualche settimana fa, quando la ragazza se la ritrova nuovamente davanti mentre sta andando all'università. L'ex professoressa è lì con una scolaresca, ma per la diciannovenne ritrovarsela nuovamente di fronte è stato troppo. Per questo la studentessa, rappresentata dall'avvocato Stefano Pietrobon, ha deciso di presentare denuncia nei suoi confronti raccontando nel dettaglio cosa è accaduto in questi anni e portando anche diverse testimonianze che hanno confermato la sua versione dei fatti. La vicenda è quindi finita sul tavolo del sostituto procuratore Barbara Sabatini, titolare delle indagini, che ha indagato la docente per stalking. Quest'ultima ha però respinto le accuse affermando che si trattava di semplici casualità, nessuna persecuzione. L'ultimo episodio risale a qualche giorno fa, a bordo del treno che stava portando la ragazza a Venezia. La docente è sul treno con alcuni studenti e si è avvicinata all'ex studentessa iniziando a fissarla in silenzio. Un atteggiamento che ha ulteriormente spaventato la diciannovenne. Ieri si è svolto in tribunale a Treviso l'udienza preliminare nel corso della quale in giudice Angelo Mascolo ha accolto la richiesta della Procura e disposto il rinvio a giudizio per la donna che ora dovrà affrontare il processo per difendersi dal reato di stalking. --Giorgio Barbieri BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI