Cassaforte svuotata dai rapinatori alla Coop Fuga con diecimila euro

CORNUDA. È stato di 10mila euro il bottino della rapina messa a segno giovedì sera, poco prima della chiusura, alla Coop di via della Pace a Cornuda. Mille euro i rapinatori li hanno prelevati dalle casse poste vicino all'uscita, poi, sotto la minaccia delle pistole, hanno costretto il direttore del supermercato ad accompagnarli in ufficio e ad aprire la cassaforte dove hanno prelevato altri 9mila euro. Ad entrare in azione all'interno del supermercato, poco prima delle 19,30, erano stati in due, volto coperto, guanti alle mani per non lasciare impronte, pistole in pugno. Fuori, ad attenderli, uno o due complici accanto all'Alfa Romeo Giulietta con cui poi sono fuggiti.Un colpo rapido, messo a segno da professionisti. Appena compiuta la rapina, i banditi sono fuggiti a bordo della Giulietta, abbandonata a 500 metri dalla Coop, in un luogo isolato, e si sono allontanati definitivamente a bordo di un'auto pulita.Lì l'hanno ritrovata i carabinieri della compagnia di Montebelluna che hanno setacciato la zona non appena è scattato l'allarme e stanno svolgendo le indagini per trovare indizi utili a risalire ai malviventi. La zona dove c'è stato il cambio di auto, però, era isolata e nessuno ha visto con cosa abbiano poi proseguito la fuga i rapinatori. La Giulietta con cui i rapinatori erano arrivati nel piazzale della Coop a Cornuda era stata rubata lo stesso giorno a Montebelluna. Era da tempo che nella zona di Montebelluna i supermercati non erano obiettivo di rapine. E questo colpo, anche per la freddezza dimostrata dai, desta preoccupazione. --E.F.