Senza Titolo

San Giorgio SedicoC'è Gava in panchinadavanti l'eterno Bez Come ogni bellunese che si rispetti, l'Union San Giorgio Sedico è una squadra rognosa e in grado di confermarsi nella zona playoff. A guidarla Bruno Gava, allenatore di Cappella Maggiore. In attacco spicca l'eterno Ivo Bez, classe 1980 ex Vittorio Falmec. Real MartellagoGuidati da Piovesanvogliono sorprendereSulla panchina del Real Martellago c'è una vecchia conoscenza della Marca: il trevigiano Albino Piovesan. Buono l'avvio in Coppa dei veneziani, che hanno pareggiato a Mestre e poi vinto con l'Union Pro. La qualificazione agli ottavi però non è ancora certa.LuparenseIl mister è Cunico Martorel tra i paliI "lupi" di mister Cunico figurano in pole position per la vittoria finale. Il vulcanico presidente Zarattini, dopo aver chiuso la storica squadra di futsal, ha dirottato le risorse sul calcio a 11. Ultimo acquisto il portiere Martorel (2000), ex Vittorio. Tombolo VigontinaCreata da una fusioneè allenata da SusicPiù Tombolo che Vigontina. La prima squadra di questa nuova realtà gioca infatti a Tombolo (il vivaio a Vigonza) ed è allenata da Massimo Susic, altro volto noto nella Marca. Due vittorie su due in Coppa, compresa quella nel derbissimo con la Luparense.Calvi NoaleIl tecnico Vianellocon Noè e DonèAl pari della Liventina, arriva dalla Serie D ed è in cerca di riscatto dopo un campionato privo di soddisfazioni. La nuova Calvi Noale riparte da Matteo Vianello, ex tecnico del Nervesa. Finora un punto in due gare di Coppa Italia con Mestre e Union Pro, ex squadra del portiere Noè.MestreHa rinunciato alla Csi affida a BradaschiaSe i due gironi di Eccellenza sono a 17 squadre, lo si deve al Mestre. La società ha chiesto e ottenuto di essere declassata dalla Serie C, venendo inserita in sovrannumero nella massima serie regionale. Per gli addetti ai lavori è tra le più attrezzate: davanti c'è l'ex Treviso Bradaschia.