Dai Safar Mazi al reporter Quirico CombinAzioni esplora la guerra

Enzo FaveroRiflessioni sulla pace nel Centenario della Grande Guerra. È il festival di CombinAzioni, organizzato da Levi Alumni per il quarto anno, che si terrà a Montebelluna e Trevignano dal 14 al 23 settembre. Dibattiti, concerti, proiezioni in cartellone, con ospiti da tutta Italia. Si comincia la sera del 14 settembre a Villa Pisani con i Safar Mazi, gruppo di musicisti di nazionalità diversa che eseguiranno ritmi che spaziano dal Mediterraneo al Medioriente. Il giorno successivo, alle 17, a Villa Binetti ci sarà Luca Raffaele, direttore generale di Next Nuova Economia per Tutti, che parlerà di sviluppo sostenibile, mentre alla sera, al vecchio cimitero di Santa Maria in Colle, verrà eseguito Rockquiem dall'Orchestra giovanile Rejouissance e da quattro cori con lo scopo di raccogliere fondi per il recupero dell'ex cimitero: 1.500 i posti a disposizione. Il 16 settembre, alle 18, in biblioteca, ci saranno Marco Dalla Stella e Arianna Pasa, due giovani dei Corpi Civili di Pace che hanno fatto esperienze nelle aree di conflitto. Con loro Primo Di Blasio, coordinatore delle attività estere di Focsiv, e Marco Mascia, direttore del Centro Diritti Umani dell'Università di Padova. Alla sera a Trevignano verrà messo in scena "Il muro" con gli attori Marco Cortesi e Mara Moschini. Il 20 settembre alla sera, al cinema Italia Eden, proiezione di "Radio Kobani", documentario sulle vicende della città siriana, e al termine dibattito col giornalista della Stampa, Domenico Quirico, sequestrato dai jihadisti siriani nel 2013. Le sera dopo, in biblioteca, ci sarà Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Italiana per il Disarmo, che parlerà delle spese militari e delle proposte delle associazioni per il disarmo. Sabato 22 settembre protagonista sarà Christian Elia, direttore di Q Code Magazine: al mattino presenterà al cinema Italia "Storia di una pallottola", docu-film incentrato sul Centro chirurgico per le vittime di guerra di Emergency a Kabul, al pomeriggio, in biblioteca, interverrà sul ruolo dell'informazione nella narrazione dei conflitti. Sempre il 22 in museo ci sarà "Pezzi di storie", con esposizione di reperti rinvenuti nella necropoli di Posmon, in piazza Cortemaggiore workshop sugli origami giapponesi, in piazza Dall'Armi musical. Domenica 23 concerto all'alba al vecchio cimitero: appuntamento alle 6.30 con la cantautrice Erica Boschiero, al pomeriggio in biblioteca incontro con Rita Bondioli e Deborah Soria e alla sera teatro con Roberta Bigiarelli e il suo spettacolo "Figlie dell'epoca. Donne in pace in tempo di guerra" . --